Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

La luna rosa dell'11 aprile cambierà la nostra vita: e dovreste crederci

Notti magiche, notti per rinascere, ballare nudi, celebrare il cambio di cuore (e natura).

Getty

Il significato della luna rosa è uno (ma molteplice): poteri gloriosi, incantesimi prodigiosi, visuali magnifiche. I nativi americani la chiama(va)no Luna delle fragole perché il suo colore è tinto in quel rosa che non ti aspetteresti da un cielo di aprile. Stamattina alle 8 è iniziata l'avventura della Luna Rosa ma l’11 aprile è la notte migliore per guardare la luna rosa perché si colloca alla perfezione rispetto all’atmosfera terrestre (dall’inclinazione dell’asse ai fasci luminosi) e dà questo colore fuori dal normale.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty

Luna piena: n-o-i-o-a, questa è la luna rosa bellissima da guardare e fortissima nella quale sperare. Motivo: è la prima luna piena dopo l’equinozio di primavera e nelle antichissime tradizioni dei nativi americani (e ancor prima) si è sempre imputato alla luna rosa una capacità di far “resuscitare” la natura, un vero passaggio di forze naturali e spirituali che, sembrerebbe, alla base anche delle ben meno spirituali line-up dei festival come Coachella, Burning Man and co, festival che vengono organizzati SEMPRE dopo la potente luna rosa.

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per chi ha letto l'oroscopo (cit) la Luna Rosa è un integratore spirituale notevole: per gli Arieti non c’è momento migliore di questa notte per concentrarsi su progetti iper-creativi, Gemelli fate l’amore non fare la guerra (è la luna che ve lo chiede), i Cancerini sono esausti ma ora riparte il rifornimento emotivo, le Bilance sono protagoniste assolute della luna rosa perché la luna “cade” nel vostro segno zodiacale (stop ai pensieri: sperate e avrete). Per sapere tutti gli effetti segno per segno: questo è il vostro futuro "grazie" alla luna rosa. Ovviamente: c’è una colonna sonora principe di questa visione notturna, Pink Moon di Nick Drake, enorme, terzo, disco del 1972, 11 tracce dove il potere di una luna magica è costante, poetico, doloroso: su tutte ascoltate Things Behind the Sun. L’intero album è SOLO chitarra acustica, registrato in due anni. Potente, magia, da ascoltare molto segretamente. E lasciate stare le foto in notturna con lo smartphone.

Getty
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix