Maurizio Cattelan diventa un manifesto vivente (!)

L'artista più pop al mondo (senza la pop-art) diventa volto per un progetto di Huawei sul Rinascimento Urbano.

image
Courtesy Photo

Molto probabilmente in un racconto dispotico Maurizio Cattelan sarebbe l’unico al mondo a saper sopravvivere senza selfie. Perché quel viso di gomma si è preso gioco di un pianeta, e si è fatto amare da un pianeta molto prima che i volti di tutti diventassero manifesti non richiesti. Ultima news dell’artista che fugge dall’arte per crearsela tout-court è il contest Rinascimento Urbano, contest creato da Huawei e lanciato per l’arrivo italiano dei device P20 e P20 Pro.

Courtesy Photo

Per suggellare questa liaison Maurizio Cattelan si è visto recapitare, ops, consegnare il titolo di Professore Onorario da parte dell’accademia di Belle Arti di Carrara. E poi ha detto la sua sul concetto di selfie: anzi non ha proprio detto nulla. Per il contest(o) si è SOLO fatto manifesto vivente (ospitando sulla sua fronte il messaggio).

Courtesy Photo

Il rinascimento urbano in mano all’uomo che ha appeso corpi in piazza 24 maggio, l’uomo che ha usato un meteorite per mettere in dubbio la storia (religiosa) dell’unanimità e N volte in cui lo spazio urbano ha influito sulla sua estetica. Tutte le info del progetto per essere parte attiva di questo Rinascimento Urbano su huaweirinascimentourbano.it

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix