Camminare a New York con un sacchetto di plastica può farvi finire in prigione

Affermazione provocazione da tenere a mente per chi ha in programma un viaggio a a New York. Tutto sulle nuove normative iper-drastiche sempre più diffuse che hanno un solo obiettivo: salvare il pianeta.

image
Getty Images

Allarme rosso: i sacchetti biodegradabili che abbiamo accolto a inizio millennio felicemente convinti di aver risolto il problema sono stati trovati intatti dopo tre anni di vita, e non è una buona cosa. Magari non durano secoli come quello in pura plastica, ma il problema resta e la borsa di stoffa per la spesa diventa l'unica soluzione. In questo scenario che riserva brutte sorprese ogni giorno, e spinge a riformulare continuamente le strategie come dei gps impazziti, a New York hanno deciso di dare un taglio netto al passato e di sbarazzarsi del tutto delle buste di plastica. Di qualsiasi tipo. Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo, infatti, ha deciso di prendere misure drastiche e la sua legislatura ha approvato sia un pedaggio molto pesante per chi entra nella city guidando la propria auto, sia un divieto severissimo di usare le buste di plastica. Nel senso che non se ne deve proprio vedere in giro una, tanto che la stampa americana parla addirittura di rischi di passare una notte in cella per colpa di un sacchetto di plastica. Esagerazione? Non molto, se si pensa che anche l'Unione Europea ha approvato la direttiva, a cui devono aderire tutti gli Stati membri entro due anni, che vieta una lunga lista di prodotti usa e getta in plastica.

L'iniziativa europea per fortuna sta suscitando emulazione. Il governatore Cuomo è stato molto diretto: “Riducendo l'utilizzo delle buste di plastica nel nostro Stato vedremo meno rifiuti nelle nostre comunità e meno inquinamento plastico nei nostri corsi d'acqua”. Ed è tutto. Il principio è che la comodità di usare le buste di plastica non vale più le sue conseguenze. Ogni anno vengono messi in circolazione circa 500 miliardi di sacchetti, ovvero 150 a testa, e il loro utilizzo dura in media 12 minuti, un lasso di tempo incredibilmente basso se si pensa a quante persone alzano la media riutilizzando la busta più volte e finendo per usarla come sacchetto della spazzatura. Da come riporta Insider, secondo il gruppo no-profit Ocean Crusaders si parla di abbastanza plastica annuale per circondare il globo 4.200 volte. Chi andrà in vacanza a New York quest’estate sarà già allarmato, ma in realtà l’ordinanza entrerà in vigore nel 2021. Non che sia una buona scusa per abusare di sacchetti di plastica fino a quel giorno. Quello a cui invece bisogna fare molta attenzione, e che non tutti sanno, è che la stessa legge è già in vigore in due Stati americani: la California e le Hawaii. È lì che, se state per andare in viaggio, dovete fare molta attenzione. E comunque, i sacchetti di plastica devono sparire dalle nostre vite perché al pianeta ci teniamo. E non per paura di una multa.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coolmix