Questo Natale ci va benissimo perché nella classifica dei libri 2018 ci sono GIOIELLI

Dal nuovo libro di Stephen King a Ester Viola, dalle letture di un tempo al neo-thriller senza scordarsi della fiabe, quelle faroesi...

image
Unsplash.com
courtesy
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per affrontare al meglio le future festività natalizie o per iniziare a pensare a quale scegliere tra i migliori libri del 2018 come regali di Natale vi consigliamo dodici libri, dodici titoli molto diversi tra loro come gli autori chi li hanno scritti. Biglietto d'auguri obbligato? “Non tutti possono leggere tutto – diceva Oscar Wilde – ma farlo può essere solo un buon inizio”.


#1 Gli spaiati di Ester Viola

Li vedi al ristorante, al cinema, nei negozi di arredamento mentre discutono di un tavolino da divano...ci sono quelli a cui viene naturale stare insieme, e poi ci sono gli spaiati. “Spaiata è quando ti chiedono: “Stai con qualcuno?”. E la prima risposta che ti viene è sempre “No”, anche se stai con qualcuno. Se avete amato L'amore è eterno finché non risponde, primo libro dell'avvocata-scrittrice Ester Viola, questo fa per voi. Poco più di duecento pagine a dir poco esilaranti, un toccasana per la mente, una maniera per vedere la luce anche nelle giornate più grigie sentendosi un po' Carrie e un po' Bridget Jones, senza però mai abbandonare lo stile e le osservazioni alla Annie Ernaux. Da regalare a chi si vuol davvero bene. Gli spaiati di Ester Viola, Einaudi (14,45 euro su Amazon.it)

Courtesy Photo

#2 La segretaria di Renée Knight

Fare l'assistente personale, essere sempre disponibile ed impeccabile, sapere tutto – segreti e bugie comprese – del capo per cui si lavora, uomo o donna che sia, quasi sempre senza conoscere orari o riposo. È quanto fa ogni giorno Christine Butcher per la bella e famosa Mina Appleton. Non sbaglia mai, ogni cosa è perfetta, almeno in superficie, ma volendo andare più in profondità, siamo proprio sicuri che sia così? Fino a che punto ci si può fidare, quale prezzo ha la sua dedizione e, soprattutto, c'è un momento in cui un cigno può trasformarsi in un rapace reale? Torna Renée Knight (ricordate il bestseller La vita perfetta?) con questa storia coinvolgente sulla doppiezza e l'ambizione, la lealtà e l'ossessione che vi terrà col fiato sospeso. Leggendolo (è uscito in anteprima in Italia, da febbraio anche in Usa e Inghilterra), non pensare a Eva e Margo del classico All about Eve è impensabile, ma qui c'è di più. Una volta finito, se avete qualcuno che lavora per voi in maniera fin troppo meticolosa, lo guarderete con occhi diversi e – forse - avrete di che temere. La segretaria di Renée Knight Piemme, traduzione di Velia Februari (16,57 euro su Amazon.it)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito


#3 Gli incovenienti della vita di Peter Cameron

Due coppie viste da vicino anche se tra loro fin troppe lontane per abitudini, cultura, età, luogo di appartenenza e situazione economica. Uno scrittore con la sindrome da pagina bianca divide un appartamento a Tribeca con un avvocato in carriera mentre in una cittadina di provincia due pensionati passano le loro giornate tra messe alla chiesa metodista e notiziari che si ripetono in maniera monotona come le loro vite in cui basta davvero poco per mandare in frantumi un rapporto. Un giorno – probabilmente - questo dolore sarà utile, volendo parafrasare uno dei libri più conosciuti (e amati) di Cameron che tesse la tela facendo muovere storie, personaggi ed emozioni come solo lui sa fare. La vita può sconfiggere e delle volte sembra indegna di essere vissuta; la felicità è fugace e unisce, mentre l'infelicità separa e allontana. Il problema è quando arriva la depressione che si presenta come un ospite indesiderato senza essere stato invitato. Emozionante. Gli incovenienti della vita di Peter Cameron, Adelphi, trad.ne di Giuseppina Oneto.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito


#4 Muri Maestri di Michela Monferrini

Quando si parla di muri, si pensa subito a separazioni, a lontananze, a divisioni, a qualcosa che segna e che non può lasciare indifferenti. Si pensi a quello tra Arabia Saudita e Yemen o a quelli tra India con Pakistan e Bangladesh, a quello tra la Corea del Nord e quella del Sud, per non parlare, poi, dei tanti, troppi, entro Baghdad. Oltre a questi, però, ce ne sono molti altri che custodiscono nel tempo la storia di chi li ha fatti costruire o di chi, a suo modo, vi ha avuto a che fare. Tra Londra, Parigi, Berlino e il nostro Paese, la Monferrini ha deciso di ricostruire quelle storie, regalandoci un libro nato proprio da quella sua magnifica ossessione portata avanti sin da quando, all'università, raccoglieva foto, testi, informazioni e molto altro ancora sui muri di tutto il mondo che – a ben guardare – commemorano sempre e diventano, magari con il gesto di un artista, il luogo dove si liberano pensieri e desideri. “Vi ricorderete – scrive - di essere stati muri quando, innamorandovi, ripenserete a quel muro da cui si è levata la vostra avventura”. Poetico e ipnotico. Muri Maestri di Michela Monferrini, La Nave di Teseo (15,30 euro su Amazon.it)

Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

#5 Fiabe Faroesi

Arrivano dalle Faroe, isole verdi del nord del Nord Atlantico, alcune delle fiabe più antiche ed originali, sospese tra paesaggi mozzafiato, tradizioni antichissime e personaggi particolari come troll a sette teste, animali fatati, orfani e orchesse. A raccontarle, di solito attorno al focolare, erano donne anziane e nubili che non avevano alcun contatto col mondo esterno. Solo nell'Ottocento furono trascritte, ma grazie a Iperborea, raffinata casa editrice milanese specializzata nella pubblicazione libri di autori del nord Europa, sono state pubblicate per la prima volta in Italia. Perfetto per le feste, una fiaba al giorno, da leggere e rileggere. Se non ne potete più delle solite favole alla Grimm, questo è il libro che fa per voi. Fiabe Faroesi, Iperborea, traduzione di Luca Taglianetti, illustrazioni di Lorenzo Fossati (13,60 euro su Amazon.it)

Courtesy Photo


#6 Morte di un giovane di belle speranze di Jessica Fellowes

Luci ed eccessi, abiti sfavillanti, feste in maschera e cacce al tesoro nelle notti londinesi tra lusso di ogni genere e aristocratici alle prese con alcol e sesso – o meglio – quello no, almeno in apparenza, perché sono inglesi. C'è tutto questo e molto altro ancora nel nuovo giallo di Jessica Fellowes, che dopo L’assassinio di Florence Nightingale Shore, torna con un secondo romanzo dedicato alla serie de I delitti Mitford. Questa volta, Louisa Cannon - istitutrice, chaperon e confidente delle sei irresistibili sorelle Mitford – si ritroverà ad investigare sull'omicidio di Adrian Curtis, abbandonato cadavere in un cimitero poco distante dall'elegante Ashtal Manor. Dedicato a tutti gli amanti dell'Inghilterra degli anni Venti, della serie di Downton Abbey (niente è a caso: lo zio dell'autrice, Julian Fellowes, oltre ad essere membro della Camera dei Lord, è stato l'inventore della fortunata serie tv), dell'english humour e dei pettegolezzi che solo gli inglesi riescono a fare senza farli mai apparire come tali. Da abbinare, off course, con un imprecisato numero di tazze di tè fumanti. Morte di un giovane di belle speranze di Jessica Fellowes, Neri Pozza, traduzione di Maddalena Togliani (15,30 euro su Amazon.it)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo


#7 Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario

Anne Bacon, diciott'anni da poco compiuti, si ammala di vaiolo nel viaggio da Londra a Torino. La salva un medico in Normandia con tutte le difficoltà del caso (siamo nel 1838) e con tutte le conseguenze che ne seguono: guarisce, ma aver avuto quella malattia non la farà più essere la splendida ragazza che era un tempo. Con difficoltà e con una cameriera al seguito, raggiunge la città piemontese dove trova il neomarito pesante come il suo nome - conte Prospero Carlo Carando di Vignon - e il burbero suocero Casimiro, ma un cambiamento è possibile, e lei, figlia di un ricco mercante di stoffe e molto determinata, ve lo dimostrerà pagina dopo pagina, tra nuovi amici (Enrico, il vicino della tenuta di campagna appassionato di boschi e tessuti) e nuove passioni (la quiete campestre e la filantropia). Avete tra le mani un romanzo che ha un sapore antico che non potrà non conquistarvi. Il rumore del mondo di Benedetta Cibrario, Mondadori (18,70 euro su Amazon.it)

Courtesy Photo


#8 Figlie di una nuova era di Carmen Korn

In Germania, questo che è il primo libro di una trilogia, è divenuto un vero e proprio caso editoriale che sta spopolando nelle classifiche dei libri più venduti da più di sessanta settimane. La storia dell'amicizia tra Henny, Käthe, Ida e Lina - quattro ragazze molto diverse tra loro, ma indipendenti, anticonformiste ribelli e amanti del rischio in una città come Amburgo tra il 1919 e il 1948 – rapirà anche voi perché la Korn, scrittrice e giornalista originaria proprio di quella città tedesca, è riuscita a creare un microcosmo speciale di piccoli avvenimenti in cui si riflette la grande Storia. Le quattro, assieme ad altre figure minori, sono delle donne coraggio unite dalla forte ideologia antinazista e da una libertà personale da manifestare in tutte le sue forme e da difendere ad ogni costo. Un racconto ricco di vita, di amicizia, di amore e di resilienza capace di costruire un quadro accurato del clima sociale e psicologico di quegli anni. Per battagliere nostalgiche. Figlie di una nuova era di Carmen Korn, Fazi Editore, traduzione di Manuela Francescon (14,87 euro su Amazon.it).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo


#9 Addio ai fantasmi di Nadia Terranova

“Tutti desideriamo qualcuno che ci ha lasciato...di abbandonarci al tepore, agli abbracci, a un profumo perduto...una volta, una volta soltanto”. Lo pensa Ida, una ragazza di Messina a cui da' voce Nadia Terranova con questo romanzo sulla perdita e sulla voglia di superarla. Ce la fa conoscere durante il suo lungo viaggio da Milano verso la sua città natale dove dovrà aiutare la madre a liberare la casa in cui hanno vissuto. Quelle stanze, quei muri e tutti quegli oggetti con i loro odori, sono stati il teatro delle loro esistenze insieme al padre, prima che sparisse nel nulla, e poi da sole. Affrontare di nuovo quel passato che non è mai andato via del tutto, non è semplice, soprattutto se ci si ritiene in qualche maniera responsabili dell'accaduto. Vecchie amicizie che sembravano dimenticate, luoghi riscoperti così come nuove conoscenze, possono essere d'aiuto per avere un nuovo inizio e dar corpo a quei fantasmi che per troppo tempo hanno avuto la meglio. Uno dei libri italiani più belli del momento. Provare per credere. Addio ai fantasmi di Nadia Terranova, Einaudi Stile Libero (14,45 euro su Amazon.it)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

#10 La Mennullara di Simonetta Agnello Hornby

Venti anni fa, Simonetta Agnello Horby faceva l'avvocato a Londra nella zona di Brixton. Scrisse un romanzo, “La Mennullara”, che nel giro di poco tempo divenne un bestseller tradotto in diciannove lingue che la impose come autrice di successo a livello internazionale. Oggi quel libro è diventato una graphic novel grazie a Massimo Fenati che è riuscito a far rivivere e a ridare forma al personaggio di Rosalia Inzerillo, detta “la Mennullara”, e a tutta la sua famiglia. Il risultato è un'opera rispettosa dell'originale, ma anche nuova perché vi troverete scene che nelle precedenti edizioni del romanzo non c'erano. Un'occasione speciale per rileggere quel libro e tutti gli altri dell'autrice siciliana. La Mennullara di Simonetta Agnello Hornby, illustrata da Massimo Fenati, Feltrinelli, (18,70 euro su Amazon.it)


#11 The Outsider di Stephen King

In una lista di libri da leggere o da regalare, non può mai mancare un libro di Stephen King, uno degli autori più tradotti e amati al mondo, specialista nel suo genere – thriller/horror – ma non solo, perché i suoi libri contengono sempre storie di vita, analisi della società, l'evolversi e il trasformarsi delle emozioni e delle sensazioni. In quest'ultimo, ci presenta il caso tutto da risolvere di un ragazzino ucciso in una maniera agghiacciante e di un uomo insospettabile, ma che tutta la città ritiene colpevole. La realtà, anche se molto vera, nei suoi libri non è mai quella che sembra. Siete pronti a non dormire per qualche giorno? The Outsider di Stephen King, Sperling & Kupfer, traduzione di Luca Briasco (18,61 euro su Amazon.it)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Courtesy Photo

#12 Sweet di Yotam Ottolenghi (Bompiani, trad.ne di Stefano Chiapello)

Dulcis in fundo! Spezie esotiche e abbinamenti sorprendenti, frutta fresca o secca, fichi e petali di rosa, ma anche zafferano, anice, fiori d'arancio, pistacchio e cardamomo, utili e necessari per arricchire torte e biscotti, crostate e cheesecake, budini e gelati. “Non c'è niente di meglio di un biscotto friabile appena sfornato e spolverato di zucchero a velo per rinfrancare lo spirito e creare un attimo di pura gioia”. Parola di Yotam Ottolenghi, chef britannico di origini israeliane (sono suoi i quattro ristoranti londinesi che portano il suo nome oltre al sofisticato “Nopi”), che assieme alla sua storica collaboratrice Helen Goh ha dato vita a questo suo nuovo libro di ricette dedicate al mondo della pasticceria e voluto per celebrare le cose dolci della vita. Se non sapete cucinare, già il solo guardare quelle immagini e leggere le sue parole, vi farà stare bene, immaginate tutto il resto. Sweet di Yotam Ottolenghi, Bompiani, traduzione di Stefano Chiapello (21,61 su Amazon.it)

Courtesy Photo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
cappotti max mara Vivere il Natale oppure fuggire (al caldo)?

Pubblicità - Continua a leggere di seguito