Ci vediamo a Mantova

Perché è tempo di Festivaletteratura. Cinque giorni fitti di ospiti e appuntamenti per emozioni dal vivo.

image
©Festivaletteratura

Tutti pronti? Ci siamo: è tempo di Festivaletteratura. Appuntamento a Mantova per cinque giorni (dal 4 all'8 settembre) fitti di appuntamenti, incontri, reading e un tripudio di autori, tra cui, giusto per fare qualche nome, Ian McEwan, Jonathan Safran Foer, Margaret Atwood (NB il 10 settembre uscirà in contemporanea mondiale I testamenti, l'attesissimo seguito de Il racconto dell'ancella, che verrà pubblicato da Ponte alle Grazie), Adrian N. Bravi, Elif Shafak, e Abraham B. Yehoshua. Per saperne di più, non perdervi nulla e costruirvi un itinerario su misura, date un'occhiata al programma. Qui ci sono i nostri (personalissimi) consigli: sette romanzi e sette scrittori da incontrare dal vivo.

Courtesy La nave di Teseo

Su con la vita di Howard Jacobson (La nave di Teseo, € 20)
Due 90enni strepitosi (Beryl, ex femme fatale che ora dimentica tutto, e Shami, anziano fascinoso che ricorda tutto) e il loro amore tardivo. Un romanzo scoppiettante e tenero sul passato, le strade che avremmo potuto prendere e sui palpiti indomiti del cuore.
(venerdì 6 settembre, Palazzo San Sebastiano, ore 11,00 - con Bruno Gambarotta)

Courtesy Codice

Il libro dei numeri Joshua Cohen (Codice, € 25)
A uno scrittore (Joshua Cohen, un caso?) viene affidata la biografia del fondatore della Tetration, la più importante azienda tecnologica del mondo. Thriller, memoir, allegoria, commedia: un’opera visionaria, monumentale ed epica su noi e sul nostro mondo digitale.(venerdì 6 settembre, Aula Magna dell'Università, ore 18,15 - con Claudio Bartocci)

Courtesy Mondadori

I ragazzi della Nickel di Colson Whitehead (Mondadori, € 18,50)
Per un ragazzino nero nell’America degli anni 60 è facile finire alla Nickel Academy, istituto di correzione, ma in realtà un vero carcere degli orrori. Ed è quello che accade a Elwood Curtis, il protagonista del libro. Colson Whitehead si ispira a un luogo esistito davvero, e ci parla di ferite ancora aperte.
(venerdì 6 settembre, Basilica palatina di Santa Barbara, ore 21,00 - con Stas’ Gawronski)

Courtesy La Nuova Frontiera

L'archivio dei bambini perduti di Valeria Luiselli (La Nuova Frontiera, € 20)
Il lungo viaggio in macchina di una coppia e dei loro figli da New York all’Apacheria (il luogo che gli Apache chiamavano casa). E poi la storia di un amore che si disgrega, un nuovo lessico famigliare, le sorti di migliaia di bambini che cercano di entrare in America. Intenso, toccante, intimo e politico. Da togliere il fiato.
(sabato 7 settembre, Palazzo San Sebastiano, ore 10,00 - con Michela Murgia)

Courtesy Neri Pozza

Un dolore così dolce di David Nicholls (Neri Pozza, € 18)
Inghilterra, 1997. Charlie ha finito le superiori e ha davanti l’intera estate. Gironzola parecchio (stare a casa è complicato, i suoi si sono separati) e un giorno incontra Fran, che con i ragazzi della Cooperativa del Bardo vuole mettere in scena Romeo e Giulietta. Struggente e indelebile come il primo amore.
(sabato 7 settembre, palazzo San Sebastiano, ore 21,15 - con Marta Bacigalupo)

Courtesy 66thand2nd

Il volontario di Salvatore Scibona (66thand2nd, € 20)
Questa è la storia di Vollie Frade, un reduce del Vietnam che viene reclutato in una cellula clandestina del governo americano, cambia vita e identità e, insieme, la storia di un Paese. A 10 anni dall’esordio che ce l’ha fatto amare, Scibona si conferma un grande autore.(domenica 8 settembre, Palazzo San Sebastiano, ore 10,00 - con Stas’ Gawronski)

Courtesy Feltrinelli

La parata di Dave Eggers (Feltrinelli, € 15)
In un Paese senza nome, due mercenari (Numero Quattro, ligio alle regole, e Numero Nove, allergico al protocollo) devono ricostruire la strada principale per la Grande Parata che celebra l’armistizio. Un libro straniante e lucido sulla guerra e sulle sue conseguenze.(domenica 8 settembre, Piazza Castello, ore 16,00 - con Paolo Giordano)

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Cultura