Maiorca è stupenda, ma Magaluf è il tesoretto nascosto dove dilapidare tutte le ferie

Okay qui la trasgressione è di casa, ma tanto quanto lo sono le spiagge totemiche, i ristorantini tipici, gli scorci da occhi lucidi immediati...

image
Unsplash

Le masserie in aperta campagna che avevamo adocchiato sono già state tutte prenotate, il prezzo dei voli per raggiungere le tempeste di sabbia da vedere almeno una volta nella vita si è quadruplicato, come la nostra voglia di occuparci sempre meno dell’organizzazione di un viaggio estivo e sempre più dell’abbronzatura… e di vestitini impalpabili da lanciare letteralmente in valigia. Mentre il mondo intero ha deciso che la meta dell’estate sarà un’affollatissima cittadina sicula, noi ci proiettiamo nel mood low cost ma non per questo low profile di Magaluf.

Località dell'isola di Maiorca, celebre in tutto il mondo per il suo alto tasso di divertimento e sfrenatezza, Magaluf è una piccola città delle Baleari visitata ogni anno da migliaia di turisti provenienti da ogni angolo del pianeta, alla ricerca di una night life impossibile da ritrovare altrove. In ogni periodo dell'anno, infatti, a Magaluf sarà possibile incontrare turisti di tutte le nazioni pronti a far festa per tutta la notte… e fino ai primi bagliori del giorno seguente.

Scott Webb su Unsplash

Okay, ma a Magaluf vanno in vacanza solo single e gruppi di amici festeggianti addii al celibato/nubilato? NOPE. Magaluf accontenta anche coppie alla ricerca di relax e chi viaggia con famiglia e bambini al seguito. La bellezza delle spiagge di Magaluf, infatti, esula dal mood “discotecaro” (e paninaro anni Novanta) per cui l'isola è famosa alle cronache mondiali e ai diari segreti di chi l’ha visitata.

Tutta la zona del lungomare, poi, offre spiagge splendide con hotel alle loro spalle, ristorantini, cocktail bar e speakeasy adatti a soddisfare le esigenze più variegate. Eppure, il clou di Magaluf è la movida notturna: al calar del sole i bar e i nightclub aprono le porte ai dj più importanti del globo: da David Guetta a Calvin Harris, Steve Aoki, Martin Garrix, Tiesto… Il core opss il vero centro della night life di Magaluf? Punta Ballena = capatina su-bi-to.

Oscar Nord su Unsplash

Magaluf = la patria delle vacanze trasgressive? Ehm… Sì. Ma solo per chi cerca la trasgressione. Questa località balneare, infatti, è tanto amata da una certa tipologia di turisti, tanto detestata da chi invece non accetta eccessi sfrenati e divertimenti considerati “troppo pericolosi”. La città, infatti, è da anni al centro di numerose controversie: i gestori degli alberghi e delle discoteche, nei periodi di bassa stagione, offrono alcolici e soggiorni all inclusive a prezzi stracciati, favorendo così orde di turisti senza controllo. I detrattori di Magaluf sostengono che le autorità sono sin troppo tolleranti nei confronti di tali eccessi che portano a numerosi casi di overdose e coma etilici in giro per le strade. Fino all'incredibile fenomeno del balconing, un gioco estremo per cui giovani (spesso ubriachi) si lanciano dai balconi degli hotel e degli alberghi tentando di centrare la piscina sottostante.

Benjamin Voros su Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi