La Baia dei Turchi è il nostro prossimo luogo del cuore (e di TUTTI)

Non bastano nemmeno gli aggettivi di tutto il vocabolario per parlare di questa spiaggia che fa invidia ai Tropici, un eden inaspettato e riservato al passaparola (e ora anche a noi).

image
Nick Karvounis per Unsplash

Del Salento non ci si stanca mai di parlare, ma soprattutto di sceglierlo per le vacanze. Di spiagge belle in Puglia c’è l’imbarazzo della scelta. E in questa ampia (ampissima) scelta è compresa la Baia dei Turchi a Otranto. Preparatevi a sognare. La Baia dei Turchi è una delle spiagge più belle del Salento (forse del mondo?), dalla sabbia bianca, lambita da un mare di una trasparenza commovente. È un di quei luoghi che, se ci vai una volta, sei pronto ad eleggere luogo del cuore. Magnifico e incontaminato, visitato ogni estate da un numero sempre crescente di turisti. Ma nessun timore: si può programmare in tutta serenità un fantastico tour a Baia dei Turchi. C'è davvero tutto, da queste parti, per far sì che la tua vacanza sia davvero indimenticabile.

Baia dei Turchi Otranto: immagini. Luogo ad alto tasso di instagrammabilità. Basta una ricerca di immagini a rendere l'idea di quanto sia magnifico questo posto, situato a nord di Otranto. Mare limpido, cristallino che incontra una baia dai colori chiari, quasi caraibici, mentre sullo sfondo spicca il verde della macchia mediterranea. A circondare la baia c’è una scogliera di rara bellezza (non bastano nemmeno gli aggettivi di tutto il vocabolario per parlare di questo posto). Questa è la Baia dei Turchi di Otranto. Le foto sono magnifiche, ma dal vivo – inutile sottolinearlo – è tutta un'altra cosa.

Baia dei Turchi, Otranto: come arrivare. Se dopo aver letto tutte queste lodi ti stai chiedendo come raggiungere la Baia dei Turchi di Otranto, sappi che ci sono varie strade che conducono a destinazione. La più semplice è questa: bisogna anzitutto raggiungere Lecce, quindi imboccare la statale per Maglie e svoltare sulla litoranea che da Otranto porta fino ai Laghi Alimini. Una strada sterrata, prima di giungere a Torre dell'Orso, conduce alla spiaggia di Baia dei Turchi, attraversando una bellissima pineta. L'automobile va lasciata in un parcheggio, da cui proseguire a piedi per alcuni minuti.

Baia dei Turchi, Puglia: la storia. I riferimenti ai turchi non sono casuali. La spiaggia prende infatti il nome da un evento storico molto importante, lo sbarco dei guerrieri turchi che espugnarono Otranto nel XV secolo. Secondo tradizione, lo sbarco avvenne proprio in prossimità della magnifica baia, da cui poi i guerrieri mossero alla volta della città, condannando al martirio 800 persone che non vollero abiurare dalla loro fede cristiana. Baia dei Turchi, Otranto: spiaggia del cuore. Il meraviglioso paesaggio della baia è stato dichiarato Sito d'importanza comunitaria e rientra nel territorio protetto dell'Oasi dei Laghi Alimini. Nel 2007, inoltre, il FAI ha inserito Baia dei Turchi, nel Salento, nella lista dei primi 100 luoghi da tutelare in Italia: un'operazione di recupero e salvaguardia che ha fatto riscoprire in modo prepotente la straordinaria bellezza di questo luogo magico.

Baia dei Turchi Otranto, spiaggia attrezzata. Non mancano lidi e aree attrezzate dove noleggiare sdraio, ombrelloni e dove potersi rifocillare a Baia dei Turchi. La spiaggia libera, comunque, è garantita anche se d'estate, soprattutto ad agosto, sono davvero numerosi i visitatori che affollano il litorale. Bisogna muoversi molto presto al mattino per riuscire a sistemarsi nei posti migliori, un sacrificio necessario perché è davvero una spiaggia bellissima, molto amata anche dai bambini. Baia dei Turchi a Otranto: dove mangiare – Ci sono diversi bar nella zona della spiaggia che consentono di acquistare spuntini e gelati durante la permanenza nella spiaggia. In alternativa ci si può dotare di pranzo a sacco e di usufruire dei comodi spazi all'interno della pineta, per organizzare un pic nic coi fiocchi.

Le spiagge di Otranto. Baia dei Turchi si trova nel cuore di un litorale magnifico e a breve distanza sorgono tutta una serie di spiagge e spiaggette che meritano escursioni e visite approfondite. Un posto magnifico nei dintorni della baia, da cui dista appena 4 km, sono i laghi Alimini, due bacini uno dolce e l'altro salato, separati dal mare da una lingua di sabbia dove è possibile ammirare magnifiche specie animali e vegetali. Bellissime e celeberrime sono poi la costa di Torre Sant'Andrea e la spiaggia di Torre dell'Orso, con lo scoglio delle Due Sorelle. Non distante, a soli 8 km da Otranto, è infine Punta Palascia, un altro angolo suggestivo dove spiaggia e mare si uniscono a disegnare un paesaggio incantevole. Manchiamo solo noi.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Viaggi