Che profumo ha un’epoca? Ma soprattutto: come si può avere l’audacia di modificare un qualcosa di grande che è entrato 95 anni fa nella memoria collettiva per non abbandonarla mai più? Il naso Olivier Polge ha tentato l’ardua impresa con la stessa minuziosità di un orafo. Investito dalla maison Chanel del ruolo di reinventare la fragranza N°5 ha voluto creare un nuovo equilibrio a partire da quel N°5 che Mademoiselle Chanel commissionò al naso Ernest Beaux nel 1921. È nato così il nuovo N°5 L’Eau: non un’acqua di colonia, né una versione meno concentrata dell’originale. Ma un nuovo, inedito, elogio alla semplicità, che dall’ispirazione originale eredita la spensieratezza e la voglia di modernità. Ho voluto interpretare in questo video questo senso di femminilità, eleganza, capacità di travalicare le epoche. Ecco il mio personalissimo elogio alla modernità! <3

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da #MCLikes Chanel
Gabrielle Chanel Un anno nel mondo di Gabrielle Chanel
Gioielli Chanel Cosa si nasconde nell'atelier Chanel

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
image #COCOMADEMOISELLEINTENSE

image A me gli occhi(ali)

image La Primavera di Chanel
image Mademoiselle Intense


image Gabrielle, c'est moi!
image Kristen loves Gabrielle

image Coco prima di Chanel

image Scent of a Woman