Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Il cappotto di Kate Middleton che voleva “solo” essere un cappotto (eppure)

Il più vecchio, grande classico, della texture britannica riporta altissime le quote di stile Middleton. Per ora.

Getty Images

Con Lady Diana sono nati i Royal Gossip. Con Lady Diana sono nati gli armadi reali. Con Lady Diana sono nati i destini di chiunque abbia un gusto estetico e un titolo nobiliare. I primi tempi a Buckingham Palace Kate Middleton vestiti e scarpe li ha scelti con una leggerezza apparente. Poi ha deciso di calare i jolly (pesantissimi) e vincere la partita con la madre di William e Harry. Se non vincerla del tutto sicuramente apparire più accessibile rispetto ai tailleur Versace di Lady D. Ma oggi, con in campo una come Meghan Markle, i giochi si fanno più complicati. Oggi le décolletées di Kate Middleton, baluardo del suo essere social anche portando avanti la terza gravidanza, devono vedersela con l’insospettabile atteggiamento pop di Meghan futura sposa di Harry (e futuro armadio reale da passare in morbosa analisi).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Getty Images

Ultimo confronto non voluto (ma evidente)? Il cappotto di Kate Middleton in principe di Galles di L.K. Bennett (rigorosamente sotto le 500 sterline), sofisticato, royal molto più royal del cappotto bianco di Meghan Markle, quello che poche settimane fa ha mandato in crisi gli e-commerce (che non avevano abbastanza cappotti bianchi a vestaglia con range di prezzo “alla” Middleton). Oculata scelta di Kate per presenziare a Manchester al Children's Global Media Summit. Già questa estate, ben lontani dagli anelli di fidanzamento, Meghan era stata bacchettata da Kate per una camicia bianca un po’ troppo…bianca (storia semi-folle ma con motivazione d’etichetta reale). Con l’arrivo di Meghan a corte il castello di (eco)carta di Kate va a scatafascio? Il suo modus operandi (vestito low cost, accessori high cost) ha alimentato più gossip di tutti gli amori di Lady D (non ultimo l’ipotetico vero padre di Harry d’Inghilterra): esagerazione certo, ma se si guardano i pochi anni passati a corte da Kate rispetto ai decenni di Lady D la differenza di copertura mediatica è schiacciante.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Del resto anche l’accelerazione stilistica di Kate Middleton è da brividi: ha svelato (e fatto la fortuna) di brand come Temperley London. Ha endorsato il movimento no-manicure in pieno matrimonio di Pippa Middleton. Si è fatta copiare da tutte le potenti del mondo semplicemente vestendo il suo colore preferito (il ceruleo, per fortuna non il giallo canarino ossessione di Queen Elizabeth). Ma ora con Meghan l’ammmericana, l’understatement di Kate Middleton reggerà? Intanto si porta a casa il tocco di classe di una che macina presenze ufficiali (e ufficiose) da tempo: compreso ora che con quel pancino alza la complessità stilistica (e, obiettivamente, la stravince).

photo GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star