Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie. Accedi alla Cookie Policy.

I pantaloni di Victoria Beckham sono la storia della moda

Ovvero come l'ex zarra dei Nineties ha trasformato il capo più pop(ular) e maschile in un vezzo couture TOTEMICO.

Getty Images

Volevo i pantaloni (di Victoria Beckham). Volevo i pantaloni sartoriali e libertini, baggy e skynny, senza macchia e senza orlo di Victoria Beckham. Volevo l’outfit “di sotto” di Victoria Beckham, quello che l’ex zarra di quartiere opsss di Manhattan ha trasformato da appannaggio toto maschile a vezzo iper femminile. Osando sì, ma con quel gusto e quella faccia (imbronciata, ovvio) che solo la donna che ha trasformato la figlia in un brand può avere. La storia dei pantaloni di Victoria Beckham è storia (della moda), la storia dei pantaloni di Victoria Beckham è storia dei look moda 2018 e pure 2017, 2016, 2015… La storia dei pantaloni di Victoria Beckham è semplicemente EPICA e riassunta in questi 5 statement totemici.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

I pantaloni di Victoria Beckham skinny (love). Se il jeans strettissimo non è morto, se la vita bassissima sta tornando, se l’orlo a capofitto dentro gli stivaletti è il trend di stagione, è TUTTO e ANCHE merito della Posh Spice. Black dalla testa alle caviglie + tacco 10 acquamarina = come ti trasformo il modello di jeans più pop(ular) in una chicca del prêt-à-porter.

Getty Images

I pantaloni di Victoria Beckham mille miglia. Ovvero il capo più comfy dell’anno (e di sempre) è anche il capo perfetto quando non si sa cosa indossare in aeroporto. I leggings da cameltoe immediato? Mappperfavore. Mom (o boyfriend) jeans tutta la vita, dal Vangelo secondo la Spice forever che fa la spola Londra-New York per un dolcissimo motivo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

I pantaloni di Victoria Beckham gourmet. Come una senape aromatizzata al miele, come una crema al mascarpone da far colare sul pandoro. I pantaloni tra l’over e il sartoriale di Vicky sono la ciliegina sull’outfit da primo premio (del British Brand of the Year). La Spice ex zarra dei Nineties prende lo zabaione, saluta la vecchia ricetta della nonna, e lo trasforma nel pantalone moda che tutte vorremmo indossare in ufficio (o davanti ad uno stuolo di paparazzi).

Getty Images

I pantaloni di Victoria Beckham libertini. Signora opsss Madame, lascio o tolgo? Lasci, lasci pure. Sarà andata così a Victoria Beckham quando, dal suo sarto di fiducia, doveva decidere se tagliare l’orlo dei suoi panta baggy-chic o rendere libero, femminile, epico il capo che per secoli è stato di proprietà del sesso (che si spaccia) forte come Davidone.

Getty Images

I pantaloni di Victoria Beckham “cafoni”. Ebbene, anche la donna che non deve chiedere mai (nemmeno il secondo giro al bar…) è caduta in tentazione opsss errore da parvenue dello stile: il risvoltino al jeans. Non importa quanto sia mini o maxi, l’orlo rimboccato “in fuori” è l’anti-scivolone (per terra) più scivolone (della moda) che Vicky abbia mai fatto. O l’outfit pastello (di cera) lo batte?!

Getty Images

photo credit: GettyImages.com

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star