L'errore di stile di Charlotte Casiraghi è un omaggio a tutte quelle nate dal 1986 in poi

Epopea della maglia a maniche lunghe, lunghissime, infinite, che ricongiunge la Principessa di Monacó alla (nostra) adolescenza.

Getty Images

Forse questa è una foto di Charlotte Casiraghi mamma bis, forse questa è una foto di Charlotte Casiraghi nel 2004. Quando, diciamocelo, i lasciti fashion maggiori degli anni Novanta erano tutti in maxi bag logate, toppini micro(scopici) e jeans a vita bassa, molto bassa, che forse Charlotte non ha mai voluto osare. O, almeno, ci ha fatto credere di non aver mai indossato. Last but not least, le maglie dalle maniche lunghe, così lunghe, a causa di un trucco con cui tutte abbiamo giocato. Un vezzo in punta di costine di cotone a cui tutte abbiamo ceduto dolcemente. Questa è una foto di Charlotte Casiraghi da giovane, oppure un’istantanea di poche settimane fa (e il negozio di baby giocattoli lo farebbe presumere…) ovvero uno scatto della Principessa di Monacó post nascita di Balthazar Rassam. Il secondo figlio avuto da Dimitri Rassam, con il quale è felicemente fidanzata e coltiva fiori d’arancio, come lei stessa ha fatto presagire scrivendo una lettera su carta stampata per confermare l’anticrisi di coppia e un futuro matrimonio alle porte.

This content is imported from Instagram. You may be able to find the same content in another format, or you may be able to find more information, at their web site.

Ma il motivo per cui Charlotte Casiraghi oggi indossi qualcosa da sospiro di sollievo del pubblico immediato è il fatto che la figlia di Carolina di Monaco riesce a riesumare capi che abbiamo indossato/amato/odiato tutte. Come la maglia a maniche lunghe + “pollicera”, che Charlotte trasforma da sublime errore di stile in totemica coccola di stile, che riporta ai beati tempi del liceo. Quelli in cui i sottogiacca dalla silhouette sportiva, anche detta sporty layer, diventavano il capo di abbigliamento da indossare 24/7. Dalla partita di pallavolo nell’ora di ricreazione al drink con le amiche dopo una sessione di shopping in centro. Con il consueto chignon messy iconico, il no make up d’ordinanza reale, la borsa Gucci cammello/caramello, la sciarpa pashmina sooo anni Duemila, Charlotte Casiraghi ora riattiva quella macchina del tempo fino al momento in cui il tempo della sua vita si era fermato, in cui il tempo per la spensieratezza le era stato negato, in cui di tempo da trascorrere con il padre Stefano Casiraghi non ce n'è più stato.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star