Le calze a rete di Madonna, biografia autorizzata di una 60enne

L'ultimo look di Nostra Signora Ciccone ai Billboard Music Awards 2019 è una citazione della citazione della citazione...

image
Getty Images

Date a Madonna quel che è di Madonna. Sostanzialmente tutti gli accessori/spartiti/provocazioni degli anni Ottanta. Date a Madonna quel che è di Madonna. Sembrerebbe dire il profilo Instagram della (fu?) regina del pop, che post dopo post prova a tirare su le fila del suo successo contemporaneo. Quello in cui è costretta ad attenersi alle regole social-i dello showbiz, quello in cui i podi e i palchi sono (già) impegnati da cantantesse che hanno un terzo dei suoi anni. Date a Madonna quel che è di Madonna. Nel modo più didascalico, ficcante, imponente possibile. Sia la collaborazione con il rapper più famoso nel mondo (liquido), sia l’abito da sposa glam-goth 35 anni dopo Like a Virgin, sia il paio di calze a rete politicamente scorretto anche (e soprattutto?) a 60 anni. Che le gambe di Madonna oggi, ieri, domani siano un monumento alla sua carriera è indubbio, ma a volercelo confermare per l’ennesima volta è stata la stessa Signora Ciccone durante la sua esibizione ai Billboard Music Awards 2019, dove insieme al rapper-rivelazione Maluma Madonna ha cantato il singolo del nuovo album Madame X Medellìn.

Uno show da 5 milioni di dollari, vociferano i rumors a stelle e strisce, vuoi per gli effetti di scena votati alla realtà virtuale, vuoi per la compagine di ballerini che sono infallibili robot da scenografia da portare sempre con sé. I boccoli platino xxl e il micro abito corto à pois da lolita che giocano di contrasto con i guanti in pizzo da mistress, lo scudiscio in cuoio e il copri-occhio da pirata, che da bondage kit si elevano ad optional di scena. Il plateau dei sandali con listini a sorreggere le gambe di Madonna avvolte in un paio di autoreggenti a rete nere che nemmeno il più convulso degli stacchetti riesce a (s)muovere. Perché, a far scivolar via le calze icona di generazione (80s), è solo il tocco del trapper latino classe 1994. Maluma come Ozzy Osbourne, Prince, Lenny Kravitz, Justin Timberlake e Britney Spears (e ancora ancora e ancora), performer illuminati dalla luce di Madonna e dalla possibilità di poter sfiorare il suo fisico che non conosce metamorfosi carnali. Solo musicali.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star