Dai set al Met (Gala), perché Serena Williams si sta smarcando dai campi da tennis

Stilista di comfortwear, interprete di camei di serie tv, instagrammer, imprenditrice e adesso host degli Oscar della Moda. Epica della tennista americana che dà colpi di empowerment femminile in tutti i campi.

image
Getty Images

Spostate il santino di Beyoncé, riposizionate quello di Lady Gaga, fate spazio nella bacheca del female empowerment per colei che sta riuscendo nell’impresa eccezionale di fare quasi tutto (e farlo superbamente bene). Non solo diritti&rovesci sul rettangolo grafico bianco che l’ha incoronata The Queen tante volte e l’ha riaccolta (nemmeno troppo gioiosamente, va detto) dopo la maternità. Al pre-party del Met Gala 2019 Serena Williams in abito verde neon, blazer denim, mano nella mano con il marito Alexis Ohanian, ha celebrato con un sorriso la sua promozione ufficiale a socialite newyorkese. D’altronde l’ha scelta Anna Wintour in persona. Serena Williams la tennista, Serena Williams la campionessa, Serena Williams la mamma e Serena Williams al Met Gala 2019 sul palco principale accanto a Lady Gaga, Harry Styles e Alessandro Michele. Personalità spiccate, tutte, che potrebbero essere messe in lieve ombra dalla potenza della regina dello smash. Ma il caschetto più famoso della moda ha deciso. Serena Williams presenzierà al Met Ball 2019 con un tema Camp che si prepara a dare parecchie soddisfazioni sul red carpet.

Ma quello che fa Serena Williams oggi è un trucco intelligente accumulato con l'esperienza. Lo shifting, potrebbero definirlo gli americani che la amano e la smontano a fasi alterne. Lo scivolamento lento che allarga le maglie della carriera di Serena Williams sempre più verso l’entertainment. Che ha già frequentato tramite le pubblicità per i suoi sponsor o interpretando camei in un paio di serie tv (E.R. e Tutto in famiglia) ma mai nella parte di se stessa. A 37 anni Serena Williams non sta pensando a ritirarsi dai campi di gioco, almeno non prima di rientrare nella top 10 del ranking WTA (attualmente è 11esima) e vincere qualche altro torneo per dimostrare di essere sempre e ancora la più forte. Dopo il Met Gala 2019 Serena Williams parteciperà agli Internazionali di Roma, dove incontrerà di nuovo Naomi Osaka post polemiche degli US Open e potrebbe incrociare la ambiziosa campionessa in carica Elina Sviltolina. Ma qui restiamo nel campo delle racchette sguainate. C’è ben di più, c’è altro in Serena Williams. C’è la capacità di assorbire lo spirito del tempo, la determinazione che si sposta da un obiettivo all’altro. Sempre più a lungo raggio, per un futuro che non è solo il suo ma quello di tanti.

Che Serena Williams oggi sia un’atleta, una donna, un personaggio chiave della cultura pop è un dato di fatto. Ha vinto in campo tutto quello che le è riuscito, di titoli le mancano pochi e ci sta comunque provando ancora. C'è Serena Williams figlia, c'è stato il matrimonio Serena Williams Alexis Ohanian nel 2017, serenamente felice. In più diversifica: oltre a prestare il volto alle pubblicità, è anche imprenditrice (ha una linea di abbigliamento) e investe fondi personali per promuovere startup. Lo ha annunciato su Instagram Serena Williams, ha una società di ventures che stanzia fondi per microimprese gestite da donne, da afroamericani o con forte spinta in progetti sociali, che spaziano dai rasoi per donne ai tamponi eco fino ai cibi biologici per neonati. La Serena Williams 2019 è l’essenza stessa dei talenti messi a frutto, del saper intelligentemente diversificare seguendo il proprio istinto e il proprio impatto sociale. Quello che Serena Williams ci sta insegnando è non fermarci mai. Nemmeno di fronte al presunto impossibile.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star