Le décolletées di Sarah Jessica Parker nascondono un vizio che abbiamo avuto tutte

L'ultimo lancio (su Instagram, ovvio) dell'imprenditrice re-incarnazione di Manhattan sta tutto in questo paio di scarpe bianche e...

image
Getty Images

Cosa succede quando Sarah Jessica Parker mette in pausa il citazionismo spinto anni Novanta? Quello che (auto)alimenta indossando slipdress avorio, sandali a listini e tacco mini, borse baguette in denim scuro, eccetera eccetera… Succede che fa un passo - letteralmente - indietro ai tempi in cui Carrie Bradshaw non aveva ancora il potere di influenzare le nostre tecniche di seduzione verso gli uomini. Diciamo ai tempi in cui Sarah Jessica Parker era solo Sarah Jessica Parker, una ragazza dell’Ohio che ancora non aveva morso la (grande) mela di New York e non aveva ancora commesso peccati originali couture… Perché, guardare le nuove scarpe di Sarah Jessica Parker décolletées bianche semplici, sì, eccezion fatta per gli “scarabocchi d’autrice”, ci porta il medias res agli anni in cui riempivamo i banchi di scuola di cuoricini, iniziali, vezzeggiativi in codice. Per Sarah Jessica Parker sono gli anni Settanta-Ottanta, quelli in cui tra i corridoi della sua highschool a Nelsonville sognava di diventare qualcuno.

Come d’abitudine social-e, il drop della nuova collezione di scarpe di Sarah Jessica Parker è avvunuto su Instagram (e dove sennò?). Dove la neo-imprenditrice a stelle e strisce ha postato sul suo profilo la foto delle décolletées bianche dalle scritte fai-da-te, istantaneamente virali istantaneamente polemica. In pelle stampata e stiletto affilato in pure stile Sarah Jessica Parker, le it-shoes della madrina di New York City sono un flashback adolescenziale nel corpo EHM ai piedi di quelle stesse donne che si confessavano sui banchi di scuola. Tra bigliettini mai lanciati, scritte a matita sbiadite e messaggi segreti in punta di pennarello indelebile. Come i ricordi che SJP ci ha fatto tornare in mente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star