Charlotte Casiraghi ha dato un taglio al galateo dell'abito midi (sorry Kate Middleton)

Tre casi, tre abiti, un solo stilista per la falcata più reale (e realistica) delle teste coronate.

Alter Design : Front Row - Paris Fashion Week - Menswear Spring/Summer 2020
Pierre SuuGetty Images

Il suo è stato l’anno del pensiero magico: ovvero 33 anni appena compiuti, due figli, un matrimonio e nessun dogma reale da preservare in formato taffettà. Perché dopo svariati abiti da matrimonio Charlotte Casiraghi ha collezionato un set di abiti corti sexy che possono bastar(le) per gli archivi sartoriali ai quali la sua casata ci ha abituato. Da cavallerizza ex volto di Gucci, equestre nobile a impegnata in dressage e tocchi wasp in terra monegasca, Charlotte Casiraghi è diventata il volto (un)ufficiale di Saint Laurent by Anthony Vaccarello. I suoi abiti corti hanno riportato il tubino nelle wishlist digitali di mezzo mondo: erano mesi, anni, che dominava la lunghezza demi delle sorelle Kate e Pippa Middleton, spesso unbranded o di maison che non hanno il peso storico di un certo Yves Saint Laurent.

A pochi mesi di distanza dall’anno di mostre dedicate a Mary Quant e alla sua minigonna discussa e ammessa ai complementi di storia, il ritorno del tubino corto, tutt’altro che cocktail dress, ha fatto di Charlotte Casiraghi la madre giovane che svela le gambe celando ben altro: la sua privacy. Un’infilata di abiti corti animalier, con fiocchi oppure pois, una scelta che è fuori tempo massimo con le tendenze estive di abiti lunghi neo preppy e salopette workwear in arrivo? No. La scelta dell’ambassador Charlotte Casiraghi alla corte di Saint Laurent è la conferma dei poteri forti, delicati e contemporanei: gli stessi che vedono il volto di Keanu Reeves non più matrixiano, per intenderci. Nelle scelte di stile di Charlotte Casiraghi troviamo dunque? Almeno 3 soluzioni per 3 statement.

#1 L’abito animalier di Charlotte Casiraghi. Designer = Saint Laurent by Anthony Vaccarello. Abbinamento scarpe/abito = sandali con maxi intreccio e smalto rouge. Obiettivo per la quota reale = indossare un cappello a tesa larghissima che guarda Oltremanica e gambe nudissime che parlano parigino.

Saint Laurent
mytheresa.com
2.190,00 US$

#2 L'abito a pois di Charlotte Casiraghi. Designer = Saint Laurent by Anthony Vaccarello. Abbinamento scarpe/abito = pop 80s con décolletées bianche senza timori che la sposa non apprezzasse. Obiettivo per la quota reale = prima fila, unica invitata in corto, sorriso da neo sposa quale diadema migliore.

Saint Laurent
mytheresa.com
2.290,00 US$

#3 L'abito corto da sposa di Charlotte Casiraghi. Designer = Saint Laurent by Anthony Vaccarello. Abbinamento scarpe/abito = Mary Jane a punta bianche, dettaglio sublime senza epoca. Obiettivo per la quota reale = ringraziare le lezioni di stile di nonna Grace e mamma Carolina e andare per la propria strada. Tagliare corto con il passato? No, evolvere.



Pubblicità - Continua a leggere di seguito