C'era una volta il 1995, Monica Bellucci, Gianni Versace e...

Uno scatto vintage, un ricordo eterno, i protagonisti della foto più virale di ieri, oggi, domani sono due orgogli Made in Italy.

C'era una volta, Monica Bellucci, Gianni Versace e Jean-Marie Périer… Potrebbe iniziare così la fiaba couture nascosta dietro questo scatto. Annus domini 1995, scenografia l’atelier Versace a Milano, in primo piano il corpo di Monica Bellucci avviluppato in un long dress scollato, molto, dalle sfumature al neon, molto, destinato a riempire le pagine dei compendi sulla storia della moda, moltissime. Alle spalle della Malèna del grande schermo, lo sguardo di Gianni Versace, serio quanto basta, divertito quanto basta, iconico quanto basta per incarnare quell’understatement stilistico che ha permesso alla maison meneghina di fregiarsi dei titoli e riconoscimenti più alti del gotha della moda internazionale. Scattata dal fotografo Jean-Marie Périer, mitologico artista della pellicola fotografica, la foto di Monica Bellucci e Gianni Versace insieme, fra le colonne bianco ottico e il parquet lucido del tempio della Medusa, è l’istantanea vintage da effetto saudade immediato.

Colpevole di questo throwback di inizio settimana è il profilo Instagram Nineties Anxiety che, devoto agli scatti effetto nostalgia, ha deciso di mostrare un dietrolequinte datato anni Novanta in casa dello stilista scomparso appena due anni dopo, e la supermodella supermamma superattrice umbra. A 55 anni Monica Bellucci oggi è ancora la donna che si cela dietro quello scatto intimo, gli occhi con cui guarda alla sua nuova vita - dove non c’è più spazio per l’ex marito Vincent Cassel e le conferenze stampa tenute solo ed esclusivamente en français - sono quelli di una donna che ha attraversato le decadi della moda internazionale con lo stesso aplomb di un’esponente del Dream Team. Monica Bellucci oggi come Claudia Schiffer, Cindy Crawford, Helena Christensen, Naomi Campbell… Sul podio mancato della rosa di topmodel d’autore, Monicà ha dimostrato alle passerelle, front row e vecchie e nuove generazioni come ci si evolve da papabile meteora a pietra miliare dell’universo moda. “Il cammino che abbiamo fatto, comprese le cadute, sono necessarie, perché per ogni caduta c’è una rinascita fino a quella finale”.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Look delle star