Agli Oscar 2020 Renée Zellweger indossa lo stesso abito di 16 anni fa (scaramanzia vincente)

L'attrice di Judy in abito bianco è un déjà-vù della notte degli Oscar anno 2004, la stessa in cui vinse il titolo di Migliore attrice non protagonista per Ritorno a Cold Mountain.

Una colonna di puro marmo candido, un inno a un'eleganza di sottrazione. Almeno apparente, cucita ad arte paillette dopo paillette. Tra i look degli Oscar 2020 prego spuntare l'eccelsa Renée Zellweger in abito bianco sexy, essenziale, monospalla che mostra i muscoli, arriva sul red carpet con la calma olimpica di chi si è fatta attendere ma ora è pronta a riprendersi tutto quello che era suo. "Ho tanti anni da recuperare" ammette con la stessa purezza del suo abito Armani Privé e pump Jimmy Choo l'attrice di Judy, apparendo di fronte alle telecamere della diretta tv mondiale degli Oscar 2020.

Getty Images

E in una award season che l'ha già vista protagonista di diversi premi sul filo di un minimalismo fashion anni 90 mai sopito, l'ultimo look da Oscar di Renée Zellweger è la chiusura del cerchio del suo ritorno. Smessi i panni di Judy Garland nel film che le è valso la candidatura (e la vittoria?), Renée Zellweger in abito bianco e make up au naturel creato ad arte dalla MUA Dana Hamel per Pat McGrath Labs è un déjà-vù. Ricorda qualcosa? Mais oui. Il vestito con cui nel 2004 ritirò l'Oscar di migliore attrice non protagonista per Ritorno a Cold Mountain era molto simile. Cambiando gli addendi (stavolta è la categoria principale e l'abito ha una spalla sola), il risultato non cambia? Scaramanzia (tra)vestita di off-white luminoso e perfettamente fitted sul corpo di Renée Zellweger?

Renée Zellweger agli Oscars 2004
Ian West - PA ImagesGetty Images

Intanto sfila di sostenuta bellezza, fiera del suo rientro in gigantesco stile e orgogliosamente da sola sul tappeto rosso più ambizioso che ci sia. In sfida con colleghe altrettanto brave, data nuovamente per favorita, Renée Zellweger oggi merita lo scettro di miglior rientro understatement agli Oscar 2020 dove ha trionfato quale migliore attrice protagonista. Ma non underestimated: "Ho studiato le circostanze della sua vita, questo film è riuscito a raccontare questa vita tragica. Che tenacia ha avuto questa donna, Judy Garland, è stata veramente un'eroina e un'icona". Che lei ha meravigliosamente reso in una finzione eccelsa. Riprendendosi, con candore, quello che le apparteneva.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Oscar 2020