Mocassino reloaded AKA i mocassini 2019 diventano amici dello streetwear. Prego?

Di paninari, redneck, fast food e cinturoni formato XXL: il mocassino 80s è tornato.

Street Style - Mercedes-Benz Fashion Week Australia 2018
Hanna LassenGetty Images

Omaggio all'edonismo reaganiano, attenzione (e focus) sullo stile statunitense, benessere economico (e non solo), disponibilità di beni di consumo di lusso. Tutto questo, con il bar Al Panino sullo sfondo, ha fatto nascere quella ironica tendenza e sottocultura dei paninari. Siamo a Milano, negli anni '80, e lo spettacolo ha inizio proprio da qui. In particolare nella zona di Piazza San Babila, tra fast food (sempre nell'intento di seguire il sogno americano) e caratteristici vicoli. L'obiettivo era dimostrare: di stare bene, di avere importanti disponibilità economiche, di avere dei fisici mozzafiato. L'obiettivo era dimostrare di potersi permettere jeans Levi's, mocassini moda, bomber, loafers e cinturoni formato XXL. Eppure, il controsenso c'era e riguardava proprio l'abbigliamento. Si prendeva libera ispirazione dai tipici capi della classe contadina, i redneck, per intenderci, quindi camicie a quadri (oggi ereditati dai primi hipster dei primi 2000), mega anfibi / scarponi gialli, scarpe basse eleganti stile mocassini donna, accessori molto vistosi. Ma, soprattutto, molto costosi. Che poi era quello che interessava maggiormente...

brand courtesy

E quindi tra una discoteca, una piazza, una conquista di una determinata zona, una nuova fanzine che nasceva proprio attorno a questa subcultura, iniziava a delinearsi sempre più un trend unico nel suo genere. Che pian piano (e per fortuna) è andato via via a raffinarsi un po', fino ad abbandonare i maxi volumi e lasciare spazio a forme e fit più affusolati e aggraziati. Per esempio, i mocassini moda: ecco, i mocassini erano diventati da un certo momento in poi una cifra distintiva dei paninari. Ecco, la storia insegna questo. E dato che di corsi e ricorsi storici ormai viviamo all'ordine del giorno, ecco che i mocassini donna AKA le scarpe basse stile loafers tornano a far parlare di loro. Ma no, non nella versione milanese che regna nel nostro immaginario. Decisamente una versione rivista e rivisitata, corretta e raddrizzata: voilà, a voi i mocassini 2019.

brand courtesy

I mocassini donna, finalmente, diventano amici dello streetwear, si rendono democratici e piacciono a tutti. Anche ai più giovani e ai meno fancy. Vedere per credere. Questo piccolo miracolo è opera del gioiello fatto brand Aries: londinese, e di dove sennò?!. Che, in collaborazione con College Shoes, crea, senza chiedere il permesso a nessuno, LA SCARPA DELL'ANNO. Edizione ovviamente limitata, pellame morbidissimo, manifattura 100% italiana (potevamo darlo per scontato, e invece no). Le scarpe dell'autunno 2018 sono loro, le loafers online (carrelli digitali, yes please!) e unisex (che mettono d'accordo tutti). E mettono a tacere i più snob e i più critici. Quindi? Quindi celebriamo questa rivoluzione tra i piedi e regaliamoci il piacere di aver vissuto gli anni Ottanta, anche se noi, negli anni '80, siamo nate. Ma questa è un'altra storia...

brand courtesy
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Scarpe