Questo maglione sarebbe andato sold out anche ad agosto

Della New York Fashion Week c'è una certezza: Mansur Gavriel ha lanciato il maxi maxi pull più dibattuto di stagione.

image
Courtesy mansurgavriel.com

Bauman, Durkheim, Weber. Disturbiamo dalle copertine rigide dei manuali di sociologia gli uomini che hanno sviscerato la società umana nei secoli dei secoli… o ci abbandoniamo al flusso (del nostro feed su Instagram)? Perché forse non ci vorrà mica un sociologo da tesi dottorato per capire come mai, a meno di 24 ore dal suo lancio in internet-visione, il nuovo maglione moda di Mansur Gavriel sia andato (completamente) sold out. Presentato durante uno dei primi giorni della New York Fashion Week, l’Alpaca Wool Cloud Sweater - questo il nome che è quasi uno scioglilingua couture - il maglione Autunno Inverno 2019 2020 dell’ultima collezione del brand nato a un passo da Central Park. Rachel Mansur e Floriana Gavriel, creative director a stelle e strisce dal debole per le materie prime italianissime, hanno (in)tessuto le trame dei nostri sogni più soffici. L’ampio girocollo, la manica ad accarezzare le nocche delle dita, l’abbraccio over come quando “lui” ci presta la sua giacca, ci si dovrà sentire proprio così quando perdiamo volutamente il senso dell’orientamento infilando la testa fra l’alpaca e la lana made in Italy.

Quando decideremo di riaprire gli occhi, poco male, tingeremo le nostre pupille di azzurro cielo e bianco latte, come quello delle nuvole-fumetto che tempestano il maglione dell’anno, investimento dell’anno, amore de-luxe per la vita. Proposto anche in versione Blush, per chi agli orizzonti cobalto preferisce i tramonti rosa, il maxi pull di Mansur Gavriel su Instagram è il trending topic della settimana della moda americana, vuoi in versione annuvolata, vuoi in versione soleggiata (nelle raffinate nuances cammello e giallo lime). Palette colori stemperate dai color block delle sciarpe XXL in cachemire granata, dagli oliva democratici dei colletti che si intravedono sotto tracolle in pelle smeraldo, dei magenta frutto del dragone di cui sono (in)tinte le labbra delle future donne pasionarie di tutte il mondo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Tendenze