Il comfortwear diventa ancora più verde, la capsule Blanca Padilla x Ecoalf

La modella spagnola e il brand che ripulisce gli oceani insieme per otto pezzi che durano una vita.

all rights reserved
Courtesy

Quante vite hanno i nostri consumi? Può un oggetto usa e getta diventare alleato per la ricerca di calma e tranquillità? Il gioco, lo stratagemma e il passo concreto, sono nella scelta di Ecoalf, brand spagnolo che scende negli oceani per recuperare tutta la plastica che buttiamo, di usare gli sprechi per nuove avventure. L’ultima è la collaborazione tra Ecoalf e Blanca Padilla, modella madrilena generazione Z. Creata in Portogallo, con tracciamento di tutta la filiera, questa collezione di otto pezzi richiama il movimento del corpo, la natura, il contatto con luoghi che più che mai in questo anno pandemico ci sono mancati. Come ci ha raccontato Blanca in questo scambio tra oceano, terra, fuoco...

Puoi scegliere solo UNO di questi elementi: oceano, aura, terra, vento, fuoco, nucleo, lava e spirito, quale sceglierai?
Amo e sono molto attratta dall'elemento terra, cerco di essere una persona radicata nel quotidiano ma credo che, dovendo scegliere per forza, opterei per aurea o spirito. Questi sono i due elementi con cui mi identifico di più: sono sempre stato molto legata alla spiritualità, imparandola e sperimentandola, quindi amo quella componente ariosa ed eterea. Quando penso a quegli elementi, mi immagino fluttuare in un cielo blu calmante, che mi fa sentire bene, più leggera e più libera.

Qual è il primo gesto ecologico che hai fatto che ti ricordi?
Probabilmente doveva essere raccogliere la spazzatura dall'oceano e dalle spiagge. È davvero triste la realtà che si nasconde dietro molti hotel di lusso che puliscono le loro spiagge caraibiche ogni mattina per i loro ospiti...la verità è che la spiaggia non sorge incontaminata e pulita ogni giorno...ma al contrario: è ricoperta di plastica di tutti i tipi che, una volta gettati nelle acque, impiegheranno migliaia di anni per scomparire. La mia esperienza si riferisce ai Caraibi e su ciò che ho visto, ma in realtà - e purtroppo - non dobbiamo andare molto lontano per vedere questa realtà con i nostri occhi, anche qui in Spagna, puoi vederla in molti delle nostre spiagge e coste. Dobbiamo compiere uno sforzo globale per comprendere e interiorizzare il vero problema da affrontare, le conseguenze che può avere e iniziare a mettere al lavoro tutte le nostre risorse e strumenti educativi/formativi.

Courtesy

E l'ultima scelta ecologica che hai fatto?
Decidere di non acquistare un capo in particolare perché mi rendo conto di non averne assolutamente bisogno. Avrebbe solo contribuito a più inquinamento, più rifiuti e a intasare inutilmente il mio guardaroba.

Il tuo rapporto con lo yoga è cambiato durante questo anno di limitazioni e restrizioni?
Sì, naturalmente. E non mi riferisco necessariamente allo yoga in modo specifico, ma al movimento e alla consapevolezza nel loro insieme. Penso che sia stato il mio salvatore e continua a esserlo. Non sempre è facile fare sì che lo yoga sia un elemento quotidiano della mia vita: non è facile vivere in una società in cui siamo costantemente impegnati, c'è sempre una lista infinita di compiti e problemi pendenti da risolvere, diversi fattori scatenanti per la nostra ansia, siamo sempre pronti a fare il prossimo passo, così velocemente che, nella nostra mente, siamo già altrove invece che qui e ora. Ma ti prometto che, se fai lo sforzo e inizi a introdurlo ogni giorno nella tua vita, anche con le più piccole cose come fare una pausa mentre ti lavi i denti e concentrarti effettivamente su quell'attività invece di precipitarti alla prossima cosa che devi fare, il tuo corpo e, di conseguenza, la tua vita cambieranno poco a poco ma in modo incredibile e trasformativo.

Courtesy

Qual è l'elemento che ami di più di Ecoalf?
Tutti gli elementi che formano ciò che è Ecoalf, perché ognuno è ciò che lo rende il marchio che è. Trasparenza e innovazione sono i loro due elementi più forti sia nella progettazione che nella produzione, per questo li ho scelti. Tutto è attentamente pensato in ogni sua parte, quindi ogni aspetto dei capi è studiato perché sia davvero sostenibile. Sono pionieri nel recupero e nel riciclaggio di materiali che sono stati gettati nell'oceano, nonché nella ricerca e nella creazione di nuovi tessuti, in modo che le risorse utilizzate durante la produzione siano ridotte al minimo.

Dove sarai a 80 anni?
Spero in un posto caldo e bello, godendo della maestosità della natura, riposando, respirando aria fresca, ancora ridendo spesso, e con la mia famiglia accanto a me.

Courtesy
This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito