Natale 2020: i regali solidali e le buone cause per non dimenticarsi di nessuno

Si comprano o si sostengono online: dai panettoni alle t-shirt, dall'olio alle palle per l'albero. Da un buono spesa fino ad una donazione per vittime di violenza. Ecco la nostra gift guide per fare del bene.

young woman wrapping christmas gifts in living room
Marko PekicGetty Images

Mai come in questo Natale 2020 - un Natale pandemico destinato a passare alla storia - dobbiamo ricordarci degli altri, dei meno fortunati. Panettoni, cioccolati, dolci e anche olio, vino, grana e prosciutti. Il food, così come lo sono gli accessori moda e le capsule disegnate dagli stilisti che hanno finalità benefiche, acquistano un valore aggiuntivo. Sosteneteli come pure i progetti che aiutano il lavoro delle donne, le vittime di violenza e gli adolescenti in cerca di un futuro migliore.

Sfogliate questa lista e scegliete una buona causa da aiutare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 Te, infusi e panettoni per CasAmica
Alessandro Viapiano

Una miscela di tè con note calde di spezie e cacao, un infuso rilassante alla melissa e camomilla. O un tris di mini proposte a marchio Giovanni Cova & Co, un panettone classico, uno al cioccolato e un pandoro.

Tutto a partire da una donazione minima di 10 euro a favore di CasAmica onlus, l'associazione creata nel 1986 da Lucia Vedani per accogliere in una casa coloro che venendo a Milano per curarsi - malati e parenti con pochi mezzi a disposizione - non hanno un posto dove stare e che oggi, di case, ne conta ben sei.

Clicca qui per acquistare: donisolidali.casamica.it

2 T-shirt per Amazônia Onlus
DOUGLAS BASSETT

Una T-shirt della stilista brasiliana ​Jenny Monteiro, nata in Amazzonia e radicata a Milano da più di vent'anni. Una collezione creata in omaggio a quello che gli ambientalisti considerano il “cuore del pianeta” e per donare una parte del ricavato a Amazônia Onlus l'associazione diretta dalla biologa italiana ​Emanuela Evangelista​, che il 17 febbraio 2020 è stata insignita della carica dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Dall'inizio della pandemia, l'organizzazione ha sostenuto gli abitanti del Parco Nazionale dello Jauaperi consegnando alle famiglie locali oltre 25 tonnellate di alimenti, prodotti per l’igiene, per la pesca, farmaci e beni di prima necessità. «Uno sforzo - ha spiegato la Evangelista - che ha permesso di contenere la diffusione dei contagi tra gli abitanti delle foreste, le popolazioni
indigene e fluviali».

Clicca qui per comprare: jmonteiromilano.com


3 Gli abiti Saloni aiutano le ragazze indiane
Courtesy Saloni

La designer e fondatrice del brand Saloni inaugura il progetto #SaloniShapes,rimettendo in produzione i suoi capi più iconici con stampe e tessuti di archivio,per rafforzare il suo impegno verso un ciclo della moda più lento e sostenibile e vendendo online.

Parte del ricavato di queste creazioni verrà devoluto all’organizzazione non governativa Chintan di Delhi che ogni anno aiuta più di 2000 donne e ragazze insegnando loro una sana
alimentazione.

Per comprare clicca qui: saloniworld.com

4 Olio di Apurimac per i villaggi del Perù
MND

Acquistando una bottiglia da 500 ml di olio d’oliva Intatto -prodotto nelle campagne della Murgia pugliese e spremuto a freddo - si contribuisce a dare assistenza sanitaria alle comunità dei villaggi più remoti della regione peruviana dell’Apurimac, tra le più povere e isolate del Paese.

La donazione, che parte da 12 euro, va a favore di Apurimac, un’organizzazione non profit di ispirazione cristiana che da 28 anni si occupa di cooperazione e solidarietà combattendo disuguaglianze e esclusione sociale. Opera in Perù, Italia e Kenya.


Clicca qui per acquistare: Apurimac

5 Palline di Natale firmate per Anlaids
Courtesy Anlaids

Le palline di Natale firmate Malo e Giuseppe Zanotti o con design Anlaids e i panettoni artigianali. Tutto a favore dell'associazione che da 35 anni è impegnata nella lotta contro Hiv e Aids, una pandemia per la quale non esiste ancora un vaccino.

Diametro di 10cm in vetro soffiato blu, rosso o bianco, non è solo un'idea regalo o una decorazione natalizia: con un contributo minimo di 10 euro si sostengono le attività di informazione e prevenzione di Anlaids per il 2021.

Clicca qui per acquistare: anlaidsonlus.it

6 Tavoli e lampade per il giardino dell'ospedale di Bergamo
Pixartprinting

Un giardino dedicato all’incontro presso l’Ospedale Papa Giovanni XXIII a Bergamo. Si può contribuire al progetto Green To The People (qui la “mascotte” Arki, un personaggio un po’ paesaggista un po’ giardiniere portavoce del progetto) avviato durante la decima edizione di Landscape Festival di settembre, il festival del paesaggio organizzato ogni anno a Bergamo dall’associazione Arketipos insieme al Comune, fino al 31 dicembre.
Con una donazione si possono acquistare uno dei tavoli in legno massello disegnati da Michele De Lucchi o una lampada by Zafferano e LuceIN.

7 Fondazione Rava: la spesa per chi ne ha bisogno
courtesy Fondazione Rava

Dai panettoni classici, alla crema di pistacchio, dal soffice pandoro ai cesti natalizi, dal grana padano alle marmellate siciliane, dai dragée al cioccolato ai raffinati té e vini di pregio. Poi idee beauty e anche le T-shirt “Love Therapy”, realizzate da Love Therapy, marchio creato da Elio Fiorucci, dedicate ai 20 anni della Fondazione Francesca Rava, a sostegno del Progetto Maternità Covid-19.

Tutti acquisti natalizi a favore della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus che dal 2000 aiuta l’infanzia e l'adolescenza in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Nell'emergenza Covid-19 ha supportato 26 ospedali in 10 Regioni con invio di volontari e attrezzature e aiutato 32mila persone con Sos Spesa, un progetto di prossimità territoriale: ovvero la donazione di una spesa a una famiglia in difficoltà, a un anziano solo o ai bambini di una Casa famiglia.

Clicca qui per donare: Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus

8 Una candela per il Cesvi
Courtesy Cesvi

Al profumo di vaniglia rossa o quella avorio. Sono le candele della solidarietà che insieme al taccuino solidale con i disegni dell’illustratrice Laura Cortinovis, alla matita da piantare fino alla bottiglia plastic free sostengono la fondazione Cesvi, un’organizzazione umanitaria presente in 22 paesi, che lavora per garantire la sicurezza alimentare, promuove lo sviluppo sostenibile e agisce per mitigare gli effetti del cambiamento climatico nel mondo.

Un regalo diverso sono anche le BuoneAzioni Cesvi Eccone alcune:
con 10 euro puoi regalare un albero di arance che verrà piantato a Maramani, una piccola località dello Zimbabwe, con 30 donare una capretta.



9 Una t-shirt per la fondazione IEO-CCM
WWW.2CUORIINVIAGGIO.IT

Disabilità, diversità, razzismo, pregiudizi: chi di noi non si è scontrato con i pareri non richiesti di chi ci giudica per qualcosa che ci rende unici e diversi dagli altri. I’MPERFECT è una t-shirt che parla di tutti noi, così perfetti nelle nostre imperfezioni.

L'idea è di Blogger Advisor, una piattaforma italiana che suggerisce le migliori esperienze di viaggio condivise da blogger, e il ricavato andrà devoluto alla fondazione che sostiene la ricerca e l’assistenza ai pazienti oncologici e cardiologici dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino di Milano.

10 La frutta di Babaco per il Refettorio Ambrosiano di Bottura
courtesy Babaco

Per tutto dicembre Babaco, il primo delivery di frutta e verdura “anti spreco" in Italia, ha scelto anche di sostenere il Refettorio Ambrosiano, progetto ideato da Massimo Bottura e Davide Rampello, che distribuisce pasti ai più bisognosi nella città di Milano. Per ogni ordine effettuato dal sito, 1 kg di frutta e verdura vengono devoluti in beneficienza.

Prosegue anche la distribuzione dei prodotti invenduti a RECUP, l’associazione charity che combatte lo spreco alimentare e l’esclusione sociale redistribuendo i prodotti attraverso la rete dei mercati rionali.

Clicca qui per acquistare: Make a gift

11 Panettoni e cioccolato per la Lilt di Milano
courtesy Lilt

Dal pandoro al panettone (nella foto praline di cioccolato Cioccolatina) dal chocolate paper al notebook con penna, fino alla pallina decorativa piantabile.

Arriva il Natale e come ogni anno la Lega italiana per la Lotta contro i tumori di Milano e Monza Brianza lo dedica ai bambini. Quest’anno sostiene il progetto Childcare, per supportare i piccoli pazienti in cura all’Istituto dei Tumori di Milano e le loro famiglie. Un percorso che si prende cura del bambino dal suo ingresso nel reparto di pediatria oncologica dell’ospedale e poi nel periodo post dimissione all’interno delle Case del Cuore, appartamenti dedicati alla permanenza nei pressi degli ospedali per il periodo necessario alle cure oncologiche, per bambini e adolescenti, accompagnati da un genitore.

Clicca qui per acquistare i regali di Natale: legatumori.mi.it

12 Una capsule MSGM per Save the Children
courtesy Msgm

Una capsule collection in edizione limitata di MSGM in supporto di Save the Children Italia. Sulle t-short sono stampati i cinque loghi vincitori del contest benefico #LOGOSFORTHEFUTURE, lanciato su Instagram la scorsa primavera.

Disponibili in esclusiva online e presso il flagship store MSGM di Milano. Il prezzo delle t-shirt è di 125 euro.

Il ricavato sarà devoluto alla campagna Riscriviamo il Futuro di Save the Children Italia per assicurare continuità di apprendimento a bambini e ragazzi sul territorio nazionale.

13 Vino pavesi per PaviAIL
Courtesy image

Vini Torrevilla, l’associazione di viticoltori oltrepadana che riunisce 200 vignaioli insieme ai prodotti locali dell'Oltrepò Pavese.

Scegliere i sapori del territorio significa sostenere i piccoli produttori locali, oltre ai volontari di PaviAIL (la sezione della provincia di Pavia dell’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma) e quelli di Amani Onlus che aiuta le bambine di strada in Kenya.

Clicca qui per gli acquisti: con il servizio di consegna a domicilio, le Botteghe del Vino raggiunge le tavole di tutta Italia.

14 Una piccola donazione per Pangea che aiuta donne vittime di violenza
Courtesy photo

Anche per il 2020 Unes sostiene la Fondazione Pangea Onlus: durante le feste in tutti i punti vendita coinvolti, con una donazione di 2 euro, è possibile ricevere una speciale decorazione natalizia creata dall’artista Enrica Mannari. Si tratta di un piccolo gesto dal grande valore simbolico (porta la scritta Amor Vincit Omnia e allude all’amore vero, fatto di fiducia, grandi ideali, abbracci e comprensione) specialmente in questi ultimi mesi di convivenza forzata imposti dal lockdown, in cui gli episodi di violenza domestica si sono moltiplicati.

Tutte le donazioni saranno devolute a sostegno di donne e bambini vittime di violenza che, grazie a Pangea, possono trovare un ambiente sicuro, protetto e sereno, dove ricevere assistenza psicologica e legale per superare le esperienze traumatiche vissute.

15 Tazze & presepi, le proposte di Altromercato
Courtesy photo

Le tazze ispirate alla Pop Art e realizzate a mano dagli artigiani di Craft Link in Vietnam. Ci sono poi le mug con teiera di Modern opera dagli artigiani thailandesi di Sang Arun. E i presepi di Intercrafts Perù, oggetti iconografico della cultura e tradizione andina. Sono solo tre esempi dei tanti doni che si possono acquistare Altromercato, la maggiore organizzazione di commercio equo e solidale in Italia, che sostiene i lavori di piccoli artigiani di tutto il mondo tutelando i produttori, l’ambiente e garantisce la qualità dei prodotti.
È formata da 94 soci e 225 botteghe e gestisce rapporti con 190 organizzazioni di produttori in oltre 40 paesi, nel Sud e nel Nord del mondo.

Clicca qui per comprare: altromercato.it

16 Il panettone Marchesi per il Pane Quotidiano
Courtesy Marchesi

Il classico panettone di Marchesi, la storica pasticceria milanese, si veste di una confezione dedicata e per ogni pezzo venduto - in negozio o online su pasticceriamarchesi.com - Marchesi 1824 devolve parte del ricavato all’associazione milanese Pane Quotidiano che ha come obiettivo primario quello di assicurare un aiuto gratuito, ogni giorno, a persone fragili e bisognose, distribuendo generi alimentari e beni di conforto.

17 La t-shirt della Fondazione Arnaldo Pomodoro
Courtesy Photo

La Fondazione Arnaldo Pomodoro scende in campo per sostenere un'attività benefica. Urbanfile – il blog che quotidianamente racconta la città e i suoi cambiamenti– ha deciso di coinvolgerla nella produzione di una nuova t-shirt con il Grande disco di Piazza Meda, la più celebre opera milanese dello scultore.

I proventi della vendita delle magliette – acquistabili qui – andranno a supporto del Fondo di Mutuo Soccorso del Comune di Milano.

18 Un progetto di accoglienza per ragazzi ucraini
Mad

Dare un futuro ai ragazzi, significa costruire un domani per tutti.
È con questo spirito che l'Associazione I Bambini dell’Est, grazie alla collaborazione con l'ucraina Emmaus, da settembre 2019, ha allestito e sta portando avanti un progetto di accoglienza solidale rivolto ai ragazzi che escono dagli orfanotrofi, il progetto DECIMO PIANETA.

Sono state, create 4 case dove, al momento, vivono in autonomia 14 ragazzi (3 ragazze e 11 ragazzi), con il supporto esterno di una squadra composta da 3 educatori е 10 esperti (psicologi, insegnanti, tutor ) che guidano i ragazzi con accompagnamento psicologico, supporto allo studio, inserimento lavorativo ed educazione alla vita sociale.

Per supportare il progetto e fare una donazione clicca qui: ibambinidellest.it. E guarda questo video che racconta, tramite la voce dei protagonisti, la bellezza di questo piccolo ma grande progetto.

19 Una charity di gomitoli di lana
Courtesy Gomitolosa

Un mercatino solidale online dove si può scegliere opere d’arte, cosmetici, oggetti per la casa, gioielli, bevande, tessuti e accessori quello organizzato quest'anno da Gomitolosa, l'associazione che promuove il lavoro a maglia negli ospedali come strumento per ridurre l’ansia in pazienti, soprattutto oncologici, e che lavora sul recupero delle lane per la salvaguardia dell’ambiente.

Dal 2012, anno della sua nascita, Gomitolorosa ha recuperato 14.000 kg di lana e ha creato 120.000 gomitoli terapeutici e solidali.

Per fare acquisti al mercatino solidale clicca qui: gomitolorosa.org/mercatino-solidale/

20 TI BERGAMO, una maglietta per la città
Courtesy Photo

La galleria d'arte moderna e contemporanea GAMeC di Bergamo rinnova la sua collaborazione con il Cesvi: metà dei proventi ricavati dalla vendita della t-shirt con il disegno TI BERGAMO di Dan Perjovschi sarà devoluta alla onlus bergamasca per contribuire a finanziare un progetto dedicato alla protezione dell'infanzia in città.

Per comprare la t-shirt clicca qui: gamec.it

21 Clothest, abiti di lusso con una nobile missione
Courtesy Clothest

Clothest*, è la nuovissima piattaforma di ecommerce no-profit di abiti e accessori second-hand di alta moda creata dall'omonima associazione che dal 2015 raccoglie e vende abiti usati di lusso per finanziare i progetti di assistenza della Casa Famiglia Caritas di Montevarchi.

Vale la pena farsi un giro qui per uno splendido regalo natalizio e favorire uno sviluppo sostenibile e solidale.

22 Una felpa per la Fondazione Libellula
Courtesy Fondazione Libellula

Una felpa in limited edition per sostenere l’uguaglianza di genere. La capsule creata per sostenere il progetto Dress Your Voice è la proposta natalizia della Fondazione Libellula per incoraggiare l’empowerment delle donne .

La felpa girocollo ricamata - con la scritta “I’m speaking”, sto parlando, ispirata alle parole della neo-vicepresidente americana Kamala Harris interrotta più volte dal suo interlocutore durante un confronto televisivo - è realizzata in cotone organico e prodotta con 6 bottiglie di plastica riciclate.

Per acquistare la felpa clicca qui: fondazionelibellula.com/it

23 All Stars for Good: una donazione per bambini malati
Courtesy All Toys for Good

All Stars for Good, la start up che ha messo in vendita la maglia di Ronaldo. Giovinco, Iori, Alfonso e Ballan, lancia su Facebook e Instagram una raccolta di fondi per Vicenza for Children: il ricavato finirà nell’acquisto dei giocattoli chiesti a Babbo Natale dai piccoli pazienti di oncologia.

Il progetto è stato battezzato All Toys for Good e unisce i campioni dello sport ai bambini ricoverati nei reparti oncologici. L’idea è quella di lanciare una raccolta fondi tramite i social network degli sportivi che aderiscono. I soldi raccolti saranno poi destinati a Vicenza for Children e i volontari dell'associazione porteranno loro i regali chiesti direttamente a casa.

È possibile aderire all’iniziativa anche con donazioni minime di pochi euro: allstarsforgood.com

24 Il panettone Costa Family Foundation aiuta i contadini del Messico
Courtest Costa family

Per questo Natale 2020 la Costa Family Foundation ha creato insieme ad Andrea Tortora, chef pasticcere fra i più rinomati al mondo, un panettone buono e prezioso che viene messo in vendita per sostenere un progetto in Messico ai piedi delle montagne del Chichihuistan l’azienda agricola ecosostenibile Lum Ha’ che si occupa di ripristinare l’agricoltura locale abbandonata, di riforestare la zona, di rendere potabile l’acqua sorgiva inquinata, di aiutare la popolazione locale con nuovi progetti di lavoro ed educazione.

Il panettone solidale è acquistabile all’interno delle Case della Famiglia Costa e online: cliccate qui costafoundation.org

25 Pieces of Venice per pulire la città lagunare
Courtesy Photo

Porta-candele Dorsoduro, porta-incenso Cannaregio 2233A e cappello da gondoliere. Tre pezzi di Pieces of Venice, la benefit company che trasforma in oggetti di design i materiali dismessi di Venezia. Ideata da Luciano Marson e Karin Friebel, questa impresa circolare, già premiata con il Compasso d’Oro 2020 nella categoria Design per il sociale, propone idee per regali solidali che contribuiscono a mantenere la bellezza della Laguna.

Infatti, acquistando i prodotti di Pieces of Venice, 3 euro per prodotto sono evoluti all’associazione onlus Masegni & Nizioleti che da diversi anni partecipa attivamente alle giornate di pulizia in città.

Per acquistare gli oggetti clicca qui: piecesofvenice.com

26 Una bag La Milanesa per The Children for peace
Luigi D’Oriano

It’s All About Love, è una shopper unisex che nasce dall’incontro tra The Children for Peace – la Ong creata nel 2005 dalla filantropa americana Debra Mace che aiuta bambini sieropositivi e le loro famiglie di zone povere del mondo – e Cinzia Macchi, eclettica designer del brand La Milanesa.

La borsa, in tartan arancione e grigio con manici in legno, è disponibile al costo di euro 50 sul sito di La Milanesa e il ricavato viene devoluto in beneficienza a The Children for Peace.

27 La collana porta mascherina Momomì per aiutare i bambini di un orfanotrofio indiano

Il brand di pret à porter Momomì vende nelle sue boutique monomarca di Roma, Bologna, Verona, Padova, Treviso, Vicenza, Trieste le collane realizzate a mano, con fili di rame e pietre dure colorate da artigiane indiane, utilizzabili come porta mascherina.

Il ricavato sarà interamente devoluto a sostegno delle attività di Mummy&Daddy l'associazione che da anni si prende cura dei bisogni di oltre 20 mila tra bambini e ragazzi indiani grazie al suo presidio comunitario sviluppato intorno all’orfanotrofio di Andrhra Pradesh.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io
Pubblicità - Continua a leggere di seguito