Come il mondo della moda sta sostenendo la lotta al Coronavirus

Donazioni, progetti, investimenti, scelte concrete, dai micro brand ai maxi gruppi: tutte le iniziative charity-couture a sostegno della battaglia contro il Covid-19.

Chanel : Runway - Paris Fashion Week Womenswear Fall/Winter 2020/2021
Victor BoykoGetty Images

Agire, reagire, replicare, ribattere, l’industria della moda sta riscrivendo il suo dizionario ora che l’emergenza sanitaria mondiale in corso unisce popoli, stati, società, continenti. Essere forti, stare in casa, essere rispettosi gli uni degli altri, dare il proprio contributo sociale, economico, concreto, sono questi gli inviti a cui siamo chiamati a rispondere in questo momento storico. Dalla chiusura degli stabilimenti produttivi alla trasformazione degli stessi in centri di produzioni di prodotti essenziali alla protezione paramedica, come mascherine, guanti e gel igienizzanti, dalla tutela del personale attraverso politiche di smart working passando per le donazioni, il supporto di progetti charity, gli investimenti a sostegno di città, centri ospedalieri, famiglie in difficoltà, è così che i grandi gruppi del lusso, le maison e i brand di moda e beauty stanno reagendo a sostegno della lotta al Coronavirus.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
1 #OOTDifIcouldGoAway

YOOX NET-A-PORTER GROUP si mette a disposizione per la lotta contro il Covid-19. Il Gruppo ha messo a disposizione le proprie competenze in tecnologia, innovazione e R&D per sviluppare moduli di educazione digitale per il sito web del Ministero della Pubblica Istruzione e ha donato centinaia di computer portatili. Inoltre, ha messo a disposizione del Governo e del Paese, le proprie competenze di Intelligenza Artificiale per facilitare la diagnosi del COVID-19. In collaborazione con la Fondazione Golinelli di Bologna, poi, il Gruppo ha lanciato un ciclo di lezioni online dedicato agli studenti di scuola secondaria con l’obiettivo di accrescere le loro competenze digitali e soft skills.

2 #bravesolidarity
Thierry ChesnotGetty Images

Si moltiplicano le iniziative di responsabilità sociale per il gruppo OTB. Per tutto il mese di aprile infatti, il 10% delle vendite online dei suoi marchi principali (Diesel, Maison Margiela, Marni) verrà devoluto alla Fondazione OTB, e in particolare all’approvvigionamento e alla distribuzione di materiali di protezione per il personale medico e paramedico in prima linea nella lotta al virus, e di strumenti di supporto ai malati di COVID-19 di centri e strutture ospedaliere. In foto, uno scatto dell'ultima sfilata Maison Margiela Fall/Winter 2020/2021.

3 #Remercier
Victor BoykoGetty Images

In seguito alla decisione presa da Chanel in Francia di non ricorrere alla cassa integrazione, la filiale Italiana di Maison e le sue società industriali, i centri di distribuzione e coordinamento italiani, hanno adottato la medesima decisione di fronte alla crisi economica che ha colpito il Paese. Questa decisione mira infatti a non gravare sui conti pubblici, in modo che lo Stato italiano possa dare priorità agli aiuti rivolti alle aziende più vulnerabili, al sistema sanitario, al personale infermieristico e le organizzazioni di soccorso. Altresì, Chanel, nello spirito di uno sforzo reciproco, per prepararsi alla fine della crisi e per mantenere i salari, ha richiesto ai collaboratori di partecipare all’iniziativa di solidarietà utilizzando alcuni giorni di ferie. Inoltre, per contribuire agli sforzi di solidarietà nazionali, la filiale italiana di Chanel effettuerà diverse donazioni (con un ammontare complessivo di 1,3 milioni di euro) rivolte alla Protezione Civile Italiana, all'Ospedale Sacco di Milano e all'Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove i medici e il personale ospedaliero assistono ogni giorno numerosi pazienti. In foto, uno scatto della sfilata di Chanel Autunno Inverno ready to wear.

4 #ConBergamo

Il Gruppo Trussardi annuncia l'estensione fino al 5 aprile della raccolta fondi a favore di CESVI, per sostenere l’acquisto di respiratori e ventilatori polmonari per l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, in emergenza COVID-19, e all’assistenza agli anziani in solitudine. Per supportare l’iniziativa #ConBergamo, che in due settimane ha raccolto oltre 1.300.000,00 euro di donazioni, il 100% delle vendite su trussardi.com sarà devoluto a CESVI. Gli acquisti e/o le donazioni dirette della campagna #ConBergamo possono essere effettuati rispettivamente sul sito del brand fino al 5 Aprile 2020 e su cesvi.org.

5 Scendere in campo
M.Ciaramicoli

Giorgio Armani e il Presidente Leo Dell’Orco comunicano che i giocatori e l’allenatore della Pallacanestro Olimpia Milano hanno deciso di rinunciare a una parte del proprio stipendio per sostenere le strutture ospedaliere lombarde impegnate a contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e che Olimpia Milano effettuerà inoltre una corrispondente donazione. L’importo totale della donazione è pari a 1 milione di euro e si aggiunge alle donazioni effettuate dal Gruppo Armani a favore di alcuni ospedali italiani e della Protezione Civile e alla conversione degli stabilimenti per la produzione di camici monouso recentemente annunciate.

6 #Gratitudine
Courtesy Photo

Capri Holdings Limited, gruppo globale della moda e del lusso, ha annunciato che i brand nel loro insieme hanno donato più di 3 milioni di dollari in supporto alla lotta contro il COVID-19. “Saremo per sempre grati a tutti coloro i quali stanno lavorando in prima linea per aiutare il mondo a combattere la pandemia del COVID-19,” ha detto John Idol, Presidente e Chief Executive Officer di Capri Holdings Limited. “E con questo gesto vogliamo esprimere la nostra riconoscenza per la loro straordinaria dedizione e coraggio. Per questo motivo vogliamo supportare loro e gli ospedali nei quali lavorano. Miriamo anche a rafforzare le organizzazioni dedicate ad aiutare le nostre comunità. È il momento di restare uniti in ogni modo e su ogni livello, perché insieme siamo tutti più forti nell’intento comune di superare questo momento”.

7 #GampingChallenge
Courtesy Photo

Stare a casa non significa rinunciare all’avventura, per questo Osprey ha lanciato una social challenge. Condividendole soluzioni percostruireuncamping nel giardinoonel salotto di casa
usando #GampingChallenge sarà possibile vincere un kit daHikingpertuttalafamiglia. Tutte le info sul sito e social di Osprey.

8 #ScattoScacco
Courtesy Photo

100 FOTOGRAFI PER BERGAMO è una call rivolta a 100 autori del mondo della fotografia di moda, arte, architettura e ritratto; è un invito a donare una loro immagine, acquistabile su 100fotografiperbergamo al costo di 100 euro. Il ricavato sarà donato a favore del reparto di rianimazione e terapia intensiva dell'Ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo, ad ora la città colpita in maniera più significativa dall’epidemia. In foto, un'opera di Alessandro Cinque, il nostro fotoreporter del cuore.

9 MADE IN ITALY IS

L’agenzia di consulenza creativa MM Company presenta MADE IN ITALY IS, un video che racconta in modo originale, come se componessero un alfabeto, le principali caratteristiche del Made in Italy. Perché non significa soltanto “fatto in Italia”, ma sprigiona un caleidoscopio di eccellenze: creative, culturali, di produzione, di ideazione, di capitale umano. “Soprattutto in questi tempi occorre pensare al futuro, tutti assieme, e ricordare a noi stessi e agli altri quanto noi attori del Made in Italy siamo speciali – afferma Manuel Barbieri, co-fondatore e responsabile dello sviluppo dell’agenzia”. "Dobbiamo far sì che quello che ci aspetta sia un vero e proprio rinascimento creativo del Made in Italy, a tutti i livelli – continua Marco Magalini, co-fondatore e direttore creativo dell’agenzia. Tutti i grandi brand del lusso scelgono l’Italia per i materiali e le produzioni più pregiate".

10 #Gratitudine
Bertrand Rindoff PetroffGetty Images

Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti annunciano che attraverso la Fondazione Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti doneranno 1 milione di euro all’ospedale Columbus Covid 2 di Roma, a sostegno della lotta contro il Coronavirus. “In un momento così drammatico per tutto il mondo, abbiamo voluto dare il nostro contributo per vincere questa battaglia cruciale contro un nemico invisibile ma terribile,” dichiarano Valentino Garavani and Giancarlo Giammetti. “Proviamo una gratitudine immensa nei confronti di tutte quelle donne e quegli uomini che stanno lottando instancabilmente giorno e notte per salvare preziose vite umane nei nostri ospedali. Non smetteremo mai di ringraziarli per l'amore e la dedizione con cui stanno affrontando questa sfida”.

11 #Supportare

Burberry si unisce allo sforzo globale per combattere l'epidemia di COVID-19, e dedica le sue risorse a sostegno delle persone colpite dalla malattia e alla prevenzione di ulteriori infezioni. "Stiamo utilizzando la nostra filiera globale per accelerare la consegna di oltre 100.000 mascherine chirurgiche al Servizio Sanitario Nazionale del Regno Unito per la distribuzione al personale medico", si legge in una nota della Maison per la stampa. "Stiamo convertendo la nostra fabbrica produttrice di trench a Castleford, nello Yorkshire, alla produzione di abbigliamento e mascherine protettive per i pazienti. Stiamo finanziando la ricerca di un vaccino monodose sviluppato dall'Università di Oxford che il mese prossimo inizierà la sperimentazione sull'uomo. Stiamo donando a enti di beneficenza che si dedicano alla lotta alla povertà alimentare in tutto il Regno Unito come FareShare e The Felix Project":

12 #Supporting
Courtesy Photo

Leda Madera supporta la lotta contro il COVID-19 e da mercoledì 1 aprile a martedì 7 compresi, tutti i profitti delle vendite del suo e-commerce saranno interamente devoluti alla Croce Rossa Italiana a supporto delle strutture mediche che in questi giorni stanno lavorando incessantemente e sono in difficoltà. Ogni gesto è importante, per l’Italia e gli italiani", afferma Giulia Tordini, creative director del brand. "Vogliamo essere parte, con le nostri azioni, di un supporto concreto ed importante che riguarda il nostro paese ed il nostro prossimo. Leda Madera darà il suo contributo, è importante, in questi momenti, restare insieme anche se distanti”.

13 #HomeMalone

Malone Souliers lancia #HomeMalone un progetto digital-e/social-e con l'obiettivo di riunire la community del brand in un momento difficile per tutti, incoraggiando un approccio positivo e condiviso. Tutti i lovers del brand sono invitati a fare un post/story (@malonesouliers, #HomeMalone) sul loro modo d'indossare le proprie Malone Souliers, stando a casa. La prima ad iniziare è stata Mary Alice Malone con un guest d'eccezione!

14 #Aiutare

“Siamo molto fortunate di poter restare al sicuro, nelle nostre case. E ci sentiamo grate di poterci occupare delle nostre famiglie. Pensiamo sia il momento di usare le nostre risorse per aiutare gli altri, in particolar modo le persone che stanno mettendo a rischio le loro vite, per salvare le nostre”. Le sorelle Giusti annunciano così la loro volontà di coinvolgere la community AGL a supporto di chi sta lavorando sul campo, come dottori ed infermieri, per esprimere gratitudine verso quello che stanno facendo: per l’intero mese di Aprile, il 30% dei proventi della e-boutique agl.com sarà devoluto a favore dei Medici della regione Marche, provincia di Fermo, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

15 #StayHome

In questo momento così delicato e non solo, fino alle fine di aprile, JW Anderson donerà il 10% dei proventi di tutte le vendite del sito del brand a akt, un'organizzazione benefica che supporta in UK lgbtq e giovani, senza fissa dimora o che vivono in ambienti ostili, nata con lo scopo di trovare per loro case sicure oltre ad un lavoro, anche attraverso l’organizzazione di corsi di formazione/istruzione.

16 #aiutiAMOVerona
Courtesy Photo

Sara Cavazza Facchini, direttore creativo del brand Genny e la campionessa di nuoto Federica Pellegrini chiamano alla call to action per sostenere la raccolta fondi #aiutiAMOVerona avviata da vari esponenti della città con la creazione della campagna digitale #INSIEMEperVERONA. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per sostenere gli ospedali veronesi e tutti gli operatori del settore e della provincia in emergenza COVID-19. Con queste parole Sara ha commentato l’iniziativa: "Sento forte il dovere di aiutare Verona, la mia città, per tutto quello che mi ha dato in questi anni e che sta dando ora ai cittadini nel combattere questa lotta contro il Coronavirus. Un ringraziamento speciale a tutti i medici e infermieri che ogni giorno lavorano incessantemente per affrontare questa emergenza".

17 #GoBeyond
Courtesy Photo

Spingersi oltre, superare i propri limiti, puntare verso obiettivi sempre più alti, è la filosofia di North Sails. È una storia fatta di persone che cercano di migliorare ogni giorno, e che proprio in questo momento affrontano una sfida molto importante. Oggi il brand ha annunciato il suo impegno a supporto degli eroi nella lotta al Covid-19 con una donazione alla Protezione Civile Italiana. Parte anche un progetto è anche legato all’e-commerce: fino al 3 aprile, infatti, per l’acquisto di un capo, il brand donerà un altro capo ai volontari, che mettono se stessi in prima linea.

18 #WolfordCares

Wolford ha annunciato di aver convertito la propria produzione di collant e body nella sua sede di Bregenz e nella fabbrica in Slovenia, per realizzare mascherine durante questo momento difficile. Inoltre sta attualmente gestendo il coordinamento delle donazioni da parte del principale azionista Fosun alle istituzioni sanitarie in Italia e Vorarlberg nell'ambito del Fosun Global Anti-Virus Relief SchemeCome dichiara Guo Guangchang, presidente di Fosun International: “In quanto azienda internazionale, sentiamo di dover fare la nostra parte per aiutare il mondo a vincere la battaglia contro il Coronavirus il prima possibile. Siamo profondamente preoccupati per la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e clienti in tutto il mondo, tutelando il consumatore. Credo che sia importante, ora più che mai, unirci, sostenerci e aiutarci a vicenda. Solo insieme possiamo superare le difficoltà".

19 Donare, donare, donare
Courtesy Photo

UNIQLO annuncia la donazione di 1 milione di mascherine al comune di Milano e 400 piumini ULD ai volontari che prestano servizio nella città meneghina. L'emergenza provocata dal COVID-19 che ha travolto l'Italia ha reso infatti il reperimento delle mascherine estremamente difficile e per questo il brand-icona giapponese si è sentito in dovere di unirsi alla macchina della solidarietà che si è messa in moto negli ultimi giorni per far fronte alla difficile situazione in cui versa il Paese.

20 #Insieme

Canada Goose ha annunciato che la società farà leva sui suoi impianti manifatturieri per iniziare la produzione di attrezzature mediche necessarie per gli operatori sanitari occupati in prima linea nella lotta contro il COVID-19 ed i pazienti colpiti in tutto il Canada. La società inizierà a produrre divise e camici, beni scarsi in tutto il Paese, e li distribuirà agli ospedali a partire dalla prossima settimana. Per aiutare a rispondere all'urgente necessità degli operatori sanitari e dei pazienti in tutto il Paese, il brand si sta impegnando a produrre attrezzature mediche in due delle sue strutture produttive, Toronto e Winnipeg, con l'opportunità di estendere la produzione attraverso strutture aggiuntive, ove necessario. All'inizio della prossima settimana, circa 50 dipendenti per struttura lavoreranno per fabbricare le attrezzature con l'obiettivo di produrre 10.000 capi. “In Canada, ci sono persone che ogni giorno rischiano la vita in prima linea nella lotta contro il COVID-19 nelle strutture sanitarie e hanno bisogno di aiuto. Ora è il momento di mettere le nostre risorse e capacità produttive al servizio del bene superiore ", ha affermato Dani Reiss, Presidente e CEO di Canada Goose. "I nostri dipendenti sono pronti, disponibili ed in grado di aiutare, ed è quello che stiamo facendo. È la cosa canadese da fare.”

21 La via della seta
Courtesy Photo

La Fondazione Santarelli e Redstone insieme per aiutare gli ospedali e i residenti di Roma nella lotta contro il Coronavirus. In risposta alla richiesta della fondazione no profit del gruppo edile italiano Santarelli Costruzioni SPA, il gruppo di lusso cinese con marchi italiani sotto la sua gestione, tra cui Giada, ha accolto la richiesta della Fondazione e ha fornito dalla Cina 20.000 mascherine. “Il gruppo Redstone è pioniere della Via della seta della salute, tra Italia, Cina e per il mondo”, ha affermato Paola Santarelli, proprietaria di Santerelli Costruzioni.

22 "Uniti più che mai, anche se distanti"
Courtesy Photo

Lo riconoscete? È il celebre logo-heritage di Kappa in versione "rivisitata" a supporto del periodo difficile che stiamo vivendo, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone a mantenere tra loro la distanza per la sicurezza di tutti. Questo cambiamento del logo segna infatti l’avvio di un messaggio mondiale per Kappa: “Come together, while we are apart”.

23 We Are All In This Together
Courtesy Photo

Gucci insieme alla propria community globale si attiva per combattere la pandemia legata al Covid-19 con due donazioni a favore di due specifiche campagne di crowdfunding: in Italia, dove l’azienda ha sede, a favore del Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione con Intesa Sanpaolo; e a livello globale, a favore del Covid-19 Solidarity Response Fund, a supporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità attraverso la campagna di matchmaking di Facebook. “Questa pandemia ci chiama a un compito inaspettato, ma è una chiamata alla quale rispondiamo con decisione, supportando il lavoro straordinario del personale sanitario, dei medici e degli infermieri che sono ogni giorno in prima linea nella lotta contro l’epidemia di Covid-19, in Italia e nel resto del mondo. Sostenendoci a vicenda e aiutando quelli che tra noi sono più vulnerabili, saremo in grado di superare questa crisi: uniti, ancora più di prima,” hanno scritto Alessandro Michele, Direttore Creativo di Gucci, e Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci in una lettera che annuncia l’iniziativa ai dipendenti dell’azienda in tutto il mondo.

24 #SmileforItaly
Courtesy Photo

Per dare supporto a chi sta dedicando la sua vita, il suo tempo e le sue forze nella lotta al COVID-19, Chiara Boni lancia la t-shirt Smile for Italy venduta in esclusiva online su chiaraboni.com. L’intero ricavato andrà a favore di ASST LOMBARDIA -Associazione di Aziende Socio Sanitarie Territoriali della Regione Lombardia, alla quale fanno capo tutte le strutture sanitarie lombarde. Oltre al contributo che è possibile dare con l’acquisto della maglietta, Chiara Boni invita a sostenere la causa e fare una donazione direttamente all’Ente, attraverso il codice IBAN IT76P0306909790100000300089 – BIC BCITITMM con la causale: “Regione Lombardia – Sostegno emergenza Coronavirus”.

25 #Togetherness

In risposta all'emergenza Coronavirus, Ralph Lauren mette in campo 10 milioni di dollari per aiutare dipendenti e comunità colpite dalla pandemia. La Ralph Lauren Corporation si impegna inoltre a produrre 250 mila mascherine e 25 mila camici isolanti. "Al cuore della nostra azienda c'è sempre stato uno spirito comunitario che ispira la nostra creatività e la nostra fiducia reciproca. Nel corso di queste settimane e mesi questo spirito non ha mai vacillato", le parole del fashion designer.

26 Impegno, impegno, impegno
Courtesy Photo

Callaghan annuncia il suo impegno in prima linea per soddisfare l’esigenza sanitaria che ha colpito improvvisamente, insieme al resto del mondo, la regione spagnola della Rioja, dove ha sede l’azienda di calzature. Le strutture produttive Callaghan oggi non realizzano più calzature ricche di tecnologia, ma si concentrano nella produzione di supporti per gli schermi delle maschere ad uso sanitario, realizzandoli con la stampa laser 3D, tecnica produttiva di cui l’azienda vanta un’enorme esperienza.

27
Courtesy Photo

Damiani ha deciso di mettere a disposizione della Protezione Civile di Valenza i 12mila metri quadri della prossima sede della Manifattura del Gruppo, l’ex Palafiere. L’azienda in questo modo intende dare un contributo concreto nella lotta al Coronavirus. Lo spazio potrà essere utilizzato come ospedale da campo, ricovero per i senzatetto, magazzino per i materiali o ogni altra esigenza ritenuta utile. Damiani ha anche avviato un “piano d’intervento strutturato su diverse iniziative“, a partire da una prima donazione di oltre 100mila euro ad alcuni ospedali del territorio italiano. Lo sforzo solidale non si ferma qui però perché la maison ha anche lanciato un programma di coinvolgimento dei clienti, facendo da collettore di una raccolta fondi a favore degli enti attivi nella lotta al Covid19. “Acquistando un gioiello Damiani o Salvini, un oggetto Venini, sia nelle specifiche piattaforme dei brand o attraverso l’e-commerce Rocca, ma anche investendo in un diamante Calderoni, l’azienda attiverà ulteriori donazioni oltre a corrispondere agli acquirenti uno sconto, che potrà essere devoluto anch’esso all’ente scelto dal cliente finale per sostenere, per esempio, l’istituto ospedaliero del proprio territorio”.

28 #Insieme
Courtesy Photo

Per far fronte all’emergenza sanitaria, Peuterey converte la sua linea produttiva interna al confezionamento di mascherine da donare alle comunità toscane limitrofe. Dalla sede di Altopascio (LU) con un team ristretto, mettiamo a disposizione le nostre competenze per combattere insieme la sfida contro Covid-19.

29 #Intervenire
Courtesy Photo

Per dare un segno di concreto e immediato supporto, in risposta alla grave diffusione del virus COVID-19 in Italia, Luisa Spagnoli ha effettuato una donazione di mascherine all’ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia. L’azienda ha inoltre effettuato una donazione in denaro, che servirà all’acquisto di apparecchiature, secondo le necessità espresse dal personale medico-sanitario, duramente impegnato in questa battaglia. “Essere capitano d’azienda in questa situazione è un’impresa veramente ardua, commenta Nicoletta Spagnoli (AD e Presidente della Luisa Spagnoli) - occorre più che mai determinazione, spirito combattivo e una visione razionale del domani. L’emergenza mi ha costretta a chiudere oltre 150 negozi, a sospendere la collezione e a fermare tutte le attività. In queste situazioni è importante più che mai reagire e decidere rapidamente per rispondere alla esigenze contingenti”.

30 #SANDROTAKESCARE
Courtesy Photo

“Oggi più che mai abbiamo fiducia nella forza dello sforzo collettivo perchè solo insieme possiamo superare queste difficoltà. Ogni atto, ogni azione conta, qualche volta anche la più semplice” ha spiegato al suo team all’inizio della crisi, Evelyne Chetrite, Fondatrice e Direttore Artistico di Sandro. Con il desiderio di contribuire per compensare la carenza di mascherine protettive, Evelyne ha mobilitato il suo team per produrre mascherine utilizzando il tessuto in eccesso delle collezioni precedenti. Lunedì, 30 Marzo, verranno consegnate all’ospedale francese Aulnay-sous-Bois 1.000 mascherine, e 2.000 i giorni successivi. Le 7.000 mascherine rimanenti saranno spedite agli altri ospedali in Francia e in Europa in base ai bisogni comunicati dalle associazioni con cui Sandro lavora. Inoltre, per offrire supporto locale, Sandro offrirà una colazione ogni venerdì allo staff ospedaliero nelle aree più colpite dall’epidemia. Attraverso queste azioni, Sandro vuole contribuire, in qualche modo, al benessere degli uomini e delle donne che sono in prima linea nell’epidemia di COVID-19, e fornirgli supporto materiale e mostrargli la propria riconoscenza.

31 #Supportare
Courtesy Photo

Jimmy Lion ha lanciato un progetto per ringraziare medici e professionisti della sanità che ogni giorno scendono in campo nella battaglia contro il Coronavirus. Come? Presentando un’iniziativa di solidarietà in quei paesi dove il marchio è presente, regalando calze al personale sanitario degli ospedali colpiti. Per questa campagna, il marchio ha attivato un modulo di registrazione sul proprio sito dove è possibile inserire i dati degli ospedali a cui si desidera inviare le calze.

32 #Sostenere
Courtesy Photo

Il brand bolognese Les Copains ha risposto all’appello delle istituzioni con un gesto concreto e immediato, mettendo a disposizione impianti e risorse dell’azienda: dalla scorsa settimana è iniziata infatti la produzione di mascherine filtranti all’interno dello stabilimento produttivo di Bologna. I destinatari sono altre aziende distribuite sul territorio emiliano (in particolare nelle zone “rosse” di Parma e Piacenza) che continuano la propria attività perché di prima necessità, come alimentari e farmacie.

33 #Reagire
Courtesy Photo

Il gruppo tessile Marzotto ha deciso di donare oltre 150mila mascherine ai propri dipendenti, alle loro famiglie e alle località italiane dove sono presenti i propri stabilimenti. “In questo momento drammatico ci siamo chiesti cosa potessimo fare per i nostri territori, quelli in cui ci sono i nostri stabilimenti, a cui abbiamo sì dato tanto ma da cui abbiamo ricevuto tantissimo”, ha dichiarato Davide Favrin, Ceo di Marzotto Group (in foto). “Abbiamo pensato di offrire la nostra competenza e la capacità di trovare soluzioni ai problemi. Sappiamo fare tessuti e siamo stati molto esigenti nel cercare un prodotto sicuro. Le mascherine sono un piccolo segno per cercare di dare un aiuto concreto alle famiglie dei nostri collaboratori e a tutte le persone che vivono nelle comunità nelle quali siamo presenti da molti anni. È sicuramente un momento difficile ma sapremo reagire”.

34 #CNMI
Courtesy Photo

"Il settore moda rappresenta la seconda industria del Paese, l'Italia è il primo produttore di moda al mondo e il primo produttore di moda in Europa. A essere a rischio è una filiera produttiva che solo l'Italia vanta nel mondo", chiosa così il documento che Camera Nazionale della Moda Italiana ha inviato alla Presidenza del Consiglio e ai Ministeri competenti. Articolato in una serie di proposte per sostenere un comparto che "deve essere incluso tra quelli maggiormente colpiti dalle conseguenze del diffondersi del coronavirus, al pari di turismo e trasporti", il documento formale del Cnmi avanza una serie di proposte, a partire da un taglio degli oneri fiscali e sociali delle imprese coinvolte dalla crisi, in modo da contenere il costo del lavoro, passando poi ai provvedimenti necessari per agevolare una riduzione temporanea delle ore lavorative per tutti i dipendenti a tempo determinato e indeterminato, fino a un massimo del 35-40%, in modo da assicurare occupazione per tutti. Tutte le info su cameramoda.it

35 #Unione
Courtesy Valentino

Mayhoola, gruppo di cui fanno parte Valentino, Balmain e Pal Zileri, supporterà due diversi progetti in relazione all’emergenza sanitaria che l’Italia sta attualmente vivendo. Il primo progetto riguarda l’incremento dell’efficienza e la sicurezza del reparto di Terapia Intensiva presso l’Ospedale Sacco di Milano. La città di Milano è tra quelle maggiormente contagiate in Italia dalla pandemia di COVID-19 e l’Ospedale Sacco è una delle strutture sanitarie più in difficoltà in seguito all’elevato numero di pazienti contagiati che necessitano il trattamento di terapia intensiva. “Ci sentiamo molto vicini agli italiani e stiamo costantemente monitorando l’evoluzione della pandemia nel paese", racconta in una nota per la stampa il portavoce di Mayhoola, company che ha inoltre deciso di effettuare un’ulteriore donazione di 1 milione di euro a favore della Protezione Civile Italiana per supportare lo straordinario sforzo a beneficio di tutte le regioni italiane. "Siamo addolorati nel constatare ciò che sta succedendo a Milano e speriamo fortemente che quanto stiamo facendo possa aiutare i medici ed i loro collaboratori dell’Ospedale Sacco”.

36 #Supportare
Courtesy Photo

Bvlgari continua a sostenere la comunità scientifica e medica nella sua lotta contro il Coronavirus. Un mese dopo aver annunciato un'importante donazione all'ospedale Spallanzani, la Maison ha annunciato il suo ulteriore contributo allo sforzo nazionale per prevenire, combattere e debellare il Covid-19. Il gioielliere romano ha deciso di produrre insieme al suo storico partner di fragranze, ICR (Industrie Cosmetiche Riunite, Lodi), diverse centinaia di migliaia di flaconi di gel disinfettante per le mani da fornire in via prioritaria a tutte le strutture mediche attraverso il coordinamento del Governo Italiano. La produzione prevede 6000 pezzi al giorno fino ad arrivare ad un totale di 200.000 pezzi in circa due mesi. “Credo che come grande protagonista dell’economia e simbolo dell'Italia, Bvlgari abbia la responsabilità di contribuire allo sforzo nazionale per aiutare a prevenire, combattere e debellare il Covid-19", ha affermato il CEO di Bvlgari Jean-Christophe Babin.

37 #StayStrong
Tullio M. PugliaGetty Images

Gli amministratori delegati di Prada, Miuccia Prada e Patrizio Bertelli, con il presidente della società hanno annunciato di aver donato due postazioni complete di terapia intensiva e rianimazione a ciascuno degli ospedali milanesi Vittore Buzzi, Sacco e San Raffaele.

39 #MilanoAmoreMio
Getty Images

Discreto ma concreto: il gruppo Giorgio Armani ha donato 1 milione e 250mila euro agli ospedali di Milano (Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori) e Roma (Spallanzani) e alla protezione civile per supportare l’Italia in un momento così delicato. Lo stilista è stato il primo a scegliere di sfilare a porte chiuse durante la scorsa fashion week milanese.

40 #PrimoPasso
Courtesy Photo

"Il Coronavirus sta colpendo in modo drammatico ognuno di noi e il Gruppo H&M, come molte altre organizzazioni, sta facendo del suo meglio per fornire il suo supporto in questa straordinaria situazione", afferma Anna Gedda, Head of Sustainability, H&M Group raccontando il nuovo progetto della company di riorganizzazione degli stabilimenti per la produzione di dispositivi di protezione individuale da fornire agli ospedali e agli operatori sanitari. "Consideriamo queste azioni come un primo passo per offrire il nostro migliore supporto alla popolazione mondiale. Siamo tutti coinvolti e dobbiamo affrontarlo rimanendo uniti e condividendo ciò che possiamo con la collettività”

41 #ItalyStayStrong

Donatella Versace, Chief Creative Officer di Versace, e sua figlia, Allegra Versace Beck, hanno annunciato che doneranno 200.000 euro al dipartimento di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano in supporto alla lotta contro il Coronavirus. “In tempi come questi è importante essere uniti e supportare in ogni modo possibile tutti coloro i quali si trovano ogni giorno in prima linea a combattere per salvare centinaia di vite. Questo è il motivo per il quale, Allegra ed io, abbiamo deciso di fare una donazione personale di 200.000 euro al dipartimento di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano. I nostri cuori sono rivolti a tutti coloro che sono stati colpiti da questa malattia e a tutti i dottori e allo staff medico che hanno lavorato eroicamente senza sosta in queste settimane nello sforzo di prendersi cura dei nostri cari. Questo è quello che succede quando noi, come società, abbiamo bisogno di restare uniti e prenderci cura l’uno dell’altro”.

42 #WeAreTogether

Sostenendo la battaglia contro il Coronavirus, Zadig&Voltaire ha deciso di combattere schierandosi con la Foundation Hospitals of Paris - Hospitals of France. Il 20% dei ricavi ottenuti dalla vendita dei capi della nuova collezione sarà devoluto alla fondazione. "La Francia è il Paese che mi ha adottata 20 anni fa", racconta in una nota per la stampa Cecilia Bönström, creative director del brand, "non posso tirarmi indietro, sono con lei".

43 #StayStrong
Courtesy Photo

Edizione Srl, holding della famiglia Benetton, ha deciso di donare tre milioni di euro per sostenere i progetti e le necessità urgenti di quattro Istituti ospedalieri, quale contributo concreto all'emergenza derivante dalla diffusione epidemiologica del COVID-19 in Italia. La donazione riguarda gli ospedali Ca' Foncello di Treviso, Luigi Sacco di Milano, Lazzaro Spallanzani e policlinico Agostino Gemelli di Roma che, unitamente a tante altre strutture delservizio sanitario nazionale, combattono ogni giorno in primalinea questa battaglia.

44 #Rinascere
Federico Guida

Mario ed Enrico Moretti Polegato, rispettivamente presidenti di Geox spa e di Diadora, hanno donato un milione di euro a beneficio della Regione Veneto per contribuire alla gestione dell’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus. “In questo momento storico di estrema emergenza che stanno vivendo l’Italia e il Veneto, è un dovere morale - dichiara Mario Moretti Polegato - sostenere i nostri medici e infermieri, ogni giorno in prima linea, nella lotta contro un nemico invisibile eppure tanto temibile che ci rende tutti uguali, vulnerabili, inermi. Dobbiamo tenere duro e rispettare scrupolosamente i divieti. Solo così, con un comportamento responsabile, riusciremo a sconfiggere il male e a tornare presto alle nostre vite. Stiamo attraversando una crisi durissima ma sono certo che rinasceremo, più forti di prima”.

45 #NoiSiamoLeMarche
Visualizza questo post su Instagram

“Le Marche sono la mia terra, la terra della mia famiglia, della mia azienda, delle persone che lavorano con me. Una terra bella, che oggi è in difficoltà, a causa dell'emergenza coronavirus. A questa terra, che mi ha dato tanto, ora voglio essere io a dare.” Giuseppe Santoni ha quindi deciso di coinvolgere gli imprenditori marchigiani, ma non solo, per dare un sostegno concreto: #NoiSiamoLeMarche intende supportare il territorio in una delle esigenze più impellenti del momento, quella di potenziare i reparti di terapia intensiva delle strutture sanitarie locali, in modo che possano assistere e curare la popolazione colpita. #NoiSiamoLeMarche, quindi come appello corale e messaggio di unità, forza e speranza a favore delle Marche, unica regione italiana al plurale, per la quale l’io diventa noi. Insieme ce la possiamo fare. #NoiSiamoLeMarche #AndraTuttoBene _______________________ . . . “Marche is the region I belong to, the region where my family, my company, my people are grounded. A beautiful territory, that is currently suffering due to Coronavirus. Now, I want to give to this region that has always given so much to me.” Giuseppe Santoni has therefore decided to involve the entrepreneurs from Marche, and beyond, to give a concrete help: #NoiSiamoLeMarche aims to support the territory in one of the most urgent needs of this moment, that is the strengthening of the intensive care units of the local hospitals, so that they can be able to cure and assist the affected people. #NoiSiamoLeMarche, therefore as a choral call and message of unity, strength and hope in favor of Marche, the only Italian region in the plural, where the I becomes us. Together we can make it. #NoiSiamoLeMarche #AndraTuttoBene

Un post condiviso da Santoni (@santoniofficial) in data:

46 #Riconvertire

Il Gruppo Calzedonia ha risposto all’appello delle istituzioni con un gesto concreto e immediato, mettendo a disposizione impianti e risorse dell’azienda: a partire da lunedì 23 marzo ha riconvertito alcuni dei propri stabilimenti alla produzione di mascherine e camici. Un’operazione fortemente voluta dal Presidente Sandro Veronesi che fin dall’inizio ha dimostrato la sensibilità del Gruppo nei confronti dei propri dipendenti, clienti e dell’emergenza sanitaria in corso, chiudendo dapprima tutti i punti vendita delle zone cosiddette rosse e successivamente quelli di tutta Italia, anticipando i relativi decreti del Governo. Questo nuovo assetto permetterà la produzione di 10mila mascherine al giorno nella fase iniziale, ma si prevede un incremento delle unità prodotte nelle prossime settimane. La consegna delle mascherine è iniziata lunedì 23 marzo con le prime donate all’ospedale di Verona e al comune di Verona".

47 #ItalianonSiFerma
Courtesy Photo

Yamamay e Carpisa continuano a diffondere il messaggio di positività ‘Viva l’Amore, Viva la Vita’, proseguendo concretamente con l’iniziativa volta a sostenere la Ricerca in questo momento di difficoltà. Le aziende hanno infatti devoluto gli incassi di un weekend dei negozi del centro di Milano all’Ospedale Sacco (ASST Fatebenefratelli Sacco). "Vogliamo continuare a diffondere un segnale positivo all’Italia prolungando l’iniziativa ed estendendola anche ad altre regioni e alle nostre piattaforme e-commerce, coinvolgendo così i nostri clienti per sostenere la ricerca. Gli ospedali, i nostri ricercatori e le nostre ricercatrici stanno facendo un grandissimo lavoro e vogliamo dare loro il nostro contributo concreto", ha detto Gianluigi Cimmino, Ceo di Pianoforte Holding.

48 #Combattere

Mango dona 2 milioni di mascherine tra i vari ospedali della Spagna per combattere la diffusione del Covid-19. Con questa misura, la company intende scendere in campo contro il Coronavirus cercando di arginare le gravi conseguenze sociali, economiche e di salute pubblica che sta provocando.

50 Dolce&Gabbana&Humanitas
Courtesy Photo

Domenico Dolce e Stefano Gabbana collaborano con Humanitas University, a sostegno di uno studio coordinato dal prof. Alberto Mantovani mirato a chiarire le risposte del sistema immunitario al Coronavirus SARS-CoV-2, in collaborazione con i virologi Elisa Vicenzi e Massimo Clementi dell’Università Vita-Salute San Raffaele. "Anche un gesto piccolissimo può avere un significato enorme", hanno spiegato i fashion designer. "Supportare la ricerca scientifica è per noi un dovere morale, speriamo che il nostro contributo possa essere d’aiuto per risolvere questo drammatico problema".

51 #RicercaRicercaRicerca

Il gruppo LVMH, multinazionale che raggruppa circa 76 marchi del settore moda, ha donato 2,3 milioni di dollari alla ricerca contro il coronavirus.

52 #DonareDonareDonare

Il gruppo Kering, che riunisce marchi come Gucci, Yves Saint Laurent, Bottega Veneta, Balenciaga, Stella McCartney e Alexander McQueen, ha donato un milione di dollari alla ricerca contro il coronavirus.

53 #PrForPublicResponsability
Courtesy Photo

PR for Public Responsability è un gruppo di PR e persone che lavorano nel mondo della comunicazione, nato per diffondere l'urgenza di un'azione civile importante, pratica ed efficace in riferimento all’emergenza Coronavirus. Il loro aiuto, concretissimo, è rivolto alla Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Rianimazione Vecla, in prima linea a Milano nella gestione dell'emergenza sanitaria.

Info e donazioni su gofundme.com

54 #CombattereCombattereCombattere

Il gruppo Swarovski ha donato 430.000 dollari per sostenere la lotta contro il Covid-19. Le risorse saranno destinate ai lavori di prevenzione e controllo, così come l’addestramento e l’istruzione in materia di salute pubblica.

55 #ScendereInCampo
Courtesy Photo

La riconoscete? Lei è Marianna Rosati, creative director di DROMe, che per sostenere l'emergenza Covid-19 è scesa in campo insieme a Factory Srl. L'azienda leader nella lavorazione della pelle, e produttrice tra altri del brand, ha deciso di mettersi a disposizione nella conversione delle attività produttive per la realizzazione di mascherine in cotone da donare alle aziende ospedaliere locali per supplire all’attuale carenza di dispositivi medici nei reparti maggiormente colpiti dall’emergenza covid-19.

56 #BuonAuspicio
Courtesy Photo

Il Gruppo Davines ha scelto da subito di impegnarsi a sostegno dell’emergenza Coronavirus all’interno del proprio territorio. A partire dal 3 marzo, infatti, l’azienda cosmetica con sede a Parma ha dato il via alla produzione di un gel igienizzante mani per poterlo donare alle realtà maggiormente bisognose. Ad oggi, 50.000 unità di gel igienizzante mani sono state consegnate - grazie alla collaborazione con “Forum Solidarietà” di Parma - a realtà che necessitavano di questo prodotto con estrema urgenza: case di riposo comunali, nonché le sedi parmensi di Croce Rossa, Croce Gialla, Intercral, Comunità Betania, l’assistenza pubblica e le comunità di accoglienza per immigrati. 60.000 ulteriori unità sono attualmente in produzione e verranno destinate entro i prossimi dieci giorni alle associazioni precedentemente menzionate, per un totale di oltre 100.000 pezzi elargiti al fine di far fronte all’emergenza Covid-19.

57 #MilanoNeverStops
Courtesy Photo

Etro lancia una t-shirt speciale dedicata agli amici milanesi, per nascita o per scelta, a supporto di questo momento di difficoltà che ha investito la città viva, frenetica, dinamica e patria di grandi artisti. Di concerto con questa iniziativa couture, la maison ha deciso di dare il proprio contributo charity all’ASST FATEBENEFRATELLI SACCO per aiutare la ricerca del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell’Ospedale milanese.

58 #SaveTheDoctor

Save The Duck ha deciso di sostenere l'Ospedale Sacco di Milano con una campagna di raccolta fondi: dal 12 marzo al 3 aprile 2020, infatti, il 20% del ricavato delle vendite online sarà devoluto alle Unità Operative di Malattie Infettive. Un gesto che permette di contribuire attivamente all’emergenza sanitaria che sta colpendo il nostro Paese.

59 #StayStrong

Miroglio, l’azienda che produce brand come Motivi e Oltre, ha convertito lo stabilimento di Alba in modo da garantire la produzione di 600 mila mascherine in tessuto a uso sanitario, destinate alla Regione Piemonte. Il primo lotto di 15mila è stato consegnato all’Unità di Crisi sabato 14 marzo, per aiutare la Protezione Civile in stato di emergenza.

60 #LoveWithoutBorder
Courtesy Photo

In risposta all'emergenza Coronavirus in Europa, e a seguito delle iniziative intraprese in Cina e ad Hong Kong dello scorso gennaio, l'imprenditore Adrian Cheng ha annunciato il lancio della campagna #LoveWithoutBorders e la donazione di 1,5 milioni di maschere chirurgiche di tipo medico a Francia, Italia e Regno Unito attraverso le ambasciate dei rispettivi governi ed i partner commerciali. "Spero che la donazione delle mascherine possa contribuire alla necessaria tutela della società civile in Francia, Italia e Regno Unito, mentre la comunità globale continua a lavorare insieme per ‘ridurre la curva’ e quindi il numero di casi nelle prossime settimane" – ha dichiarato il leader del Gruppo New World Development.

61 #DonareDonareDonare

Il gruppo L’Oréal ha donato 720.000 dollari per sostenere la Cina nella lotta contro il Covid-19. Le risorse saranno destinate ai lavori di prevenzione e controllo, così come l’addestramento e l’istruzione in materia di salute pubblica.

62 #ItWillBeOk
Courtesy Photo

Moaconcept ed Haikure uniscono le forze per dare il proprio contributo al sistema sanitario, lanciando una t-shirt manifesto insieme allo street-artist Andrea Crespi (in vendita su moaconcept.com). L’iniziativa si propone di raccogliere fondi da donare alla Protezione civile e vuole anche essere un modo per attivare la filiera produttiva italiana, che non può permettersi di fermarsi.

64 #Insieme
Courtesy Photo

In questo momento di difficoltà Nazionale, l’azienda Recarlo, sente forte la responsabilità e il desiderio di dare un contributo concreto a tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che ogni giorno si trovano in prima linea ad affrontare l’emergenza legata al Coronavirus. La Proprietà ha così deciso di sostenere una significativa donazione ripartita tra l’Ospedale Luigi Sacco di Milano e l’Ospedale Civile Ss. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, al fine di creare nuove postazioni di terapia intensiva, posti letto con ventilatore polmonare, monitor e tutto quanto necessario ad assistere chi ne ha più bisogno.“La scelta di sostenere l’Ospedale Sacco risponde al desiderio di dare un contribuito a Milano che si trova a dover far fronte ad una vera e propria emergenza “letti”. Ma vogliamo essere presenti in modo concreto anche a livello più locale, nel nostro distretto, con una donazione all’Ospedale di Alessandria, che è un fondamentale punto di riferimento per tutta la provincia e che, grazie al sostegno delle aziende sul territorio, può incrementare la sua forza e dare una sempre maggior risposta alla popolazione contagiata” afferma Carlo Re, fondatore e presidente dell’Azienda.

65 #HomeSweetHome
Courtesy Photo

Home sweet home: oggi più che mai, una necessità e un impegno che chiama a raccolta tutti gli italiani con l’invito a restare uniti e, soprattutto, a stare a casa per combattere insieme la battaglia contro il Coronavirus. Simbolo di questo sforzo collettivo è il Link del Bracciale Composable che Nomination ha selezionato per appoggiare il monito del governo italiano e dare il suo contributo esortando ognuno a restare a casa in un momento difficile in cui è importante rispettare le regole per fare la propria piccola parte in vista della salute di tutti.#iorestoacasa: il profilo in oro 18 K di una casetta che contiene un cuore in smalto rosso diventa così emblema di una lontananza che è solo fisica perché con l’anima si è sempre uniti e solidali, per vincere tutti insieme e avere un futuro migliore.

66 #ItalyStayStrong
Visualizza questo post su Instagram

#IoRestoACasa 💚🤍❤️ #ItalyStayStrong

Un post condiviso da Patrizia Pepe (@patriziapepe) in data:

A fronte dell’emergenza sanitaria che l’Italia sta vivendo in queste settimane, Patrizia Pepe desidera dare il proprio contributo con una donazione e attivando una raccolta fondi a favore dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi. Da Firenze, terra natale del brand, un segno per sostenere medici, personale ospedaliero e ricercatori impegnati in questa intensa battaglia contro il virus. “L’emergenza Coronavirus ci ha costretti a fermare le nostre attività quotidiane ma non ci deve fermare dall’agire con consapevolezza e coraggio. Con tutti i mezzi possibili dobbiamo restare forti e uniti. Crediamo che ora più che mai ci sia bisogno di unire le forze per ritornare alle nostre vite, più forti di prima.” Patrizia Bambi e Claudio Orrea.

Chi volesse dare il proprio contributo lo potrà fare attraverso la piattaforma GoFundMe www.gofundme.com/f/italystayst...

67 #IlTempoDellaGentilezza
Michi Panduri

Cruciani C, maison umbra conosciuta in tutto il mondo per i braccialetti in pizzo macramé, lancia insieme alla Croce Rossa Italiana, la campagna #IlTempoDellaGentilezza, rivolgendosi alle persone con maggiori fragilità per cui la CRI ha intensificato i servizi.Unendosi con solidarietà alla Croce Rossa Italiana, Cruciani C ha scelto di donare 5000 iconici braccialetti quadrifoglio, simbolo universale di felicità e di buon auspicio. Il ricavato della vendita dei braccialetti sarà interamente devoluto a supporto dell’impegno di volontari ed operatori presenti su tutto il territorio nazionale, impegnati a combattere la terribile epidemia scatenata dal virus. I braccialetti potranno essere acquistati da oggi attraverso lo shop online della Croce Rossa Italiana QUI.

68 #AndràTuttoBene
Courtesy Photo

Korff: un’azienda italiana a sostegno dell’Italia”, è l'omonimo progetto charity del brand di make up italiano che, a fronte dell’emergenza Coronavirus, contribuisce attraverso l’acquisto di un prodotto del brand alla raccolta di fondi a favore della ricerca scientifica e biomedica dell’Ospedale Spallanzani di Roma. Da marzo fino alla fine di maggio, l’azienda devolverà infatti 50 centesimi per ogni prodotto Korff appartenente a linee selezionate: Linea Lifting, Linea Upgrade, Linea Collagen Regimen e con l’acquisto dei prodotti Make up, nello specifico: mascara, fondotinta e matite per gli occhi. Un’iniziativa di solidarietà per aiutare il nostro Paese a superare questo momento di difficoltà e consigliare ai consumatori di acquistare il made in Italy.

69 #iorestoacasa
Courtesy Photo

Kidult si unisce alle iniziative di solidarietà e sostegno dell'Ospedale San Raffaele. L’azienda, infatti, devolverà il 20% del ricavato delle vendite realizzate su discoverkidult.com, a partire dal 16 marzo e fino al 5 aprile, alla struttura ospedaliera milanese, per supportarla nella lotta al COVID-19. Inoltre, per massimizzare il più possibile l’azione contro questa emergenza, l’azienda ha deciso di estendere l'iniziativa anche ai concessionari Kidult attivi sul fronte e-commerce.Infine, sempre a sostegno del momento difficile, ha attivato la consegna gratuita per gli acquisti on line fino al 5 aprile in linea con il concept nazionale #iorestoacasa."La nostra azienda è nata a Milano ed opera nel cuore della città da oltre 80 anni. È importante fare la nostra parte e supportare le migliaia di persone che stanno lavorando e lottando senza sosta per uscire da questa emergenza. Per Milano, per la Lombardia, per l'Italia. Dobbiamo restare uniti e contribuire tutti, noi e voi, insieme nell’emergenza", commenta Francesco Songa, CEO di Mabina Srl, azienda proprietaria del marchio Kidult.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Coronavirus 2020